Comune di Livorno 27 Luglio 2017

Aggiornamento semafori: al via il secondo lotto di lavori. Tutte le zone interessate.

Nuove lanterne in policarbonato con lampade LED e cavi a prova di Topo

 

Si è concluso nei tempi previsti l’ammodernamento degli impianti semaforici lungo il tratto urbano dell’Aurelia. Si passa adesso al 2° lotto di lavori, che riguarda altri semafori della città (tra primo e secondo lotto risulteranno ammodernati i due terzi degli impianti esistenti).

Gli interventi consistono, principalmente, nella sostituzione delle vecchie lanterne con nuovi apparati in policarbonato adatti ad ospitare lampade LED, che garantiscono minori consumi e maggiore visibilità, quindi più sicurezza.

Vengono anche sostituite le centraline più vecchie e aggiornate le schede di carico per adeguarle alle minori correnti di esercizio caratteristiche delle lampade LED. Inoltre è prevista la sostituzione delle reti elettriche di alimentazione degli impianti.

Sono interessati sia i semafori veicolari, sia quelli pedonali. Saranno aggiornati anche i pittogrammi e le mascherine per i pedoni e i ciclisti.

Di seguito gli incroci interessati da questo secondo lotto di lavori, affidato, per una spesa di 116mila euro, alla ditta SIBESTAR di Torre Boldone:

  • piazza del Cisternone;
  • via Della Cinta Esterna/via Salvatore Orlando;
  • piazza Bartelloni;
  • via Provinciale Pisana/via Lunardi;
  • via Lunardi/via Donnini;
  • corso Amedeo/via Mentana;
  • via Gramsci/viale Marconi;
  • via Calzabigi/via delle Grazie;
  • piazza Matteotti;
  • corso Mazzini/Borgo dei Cappuccini;
  • viale del Risorgimento/via Lorenzini;
  • via Garibaldi/via Palestro;
  • viale Italia/via dei Funaioli.

I lavori partiranno da piazza del Cisternone, dove saranno cambiate le lanterne veicolari e sarà sostituita la rete elettrica con cavi antiroditore (la vecchia rete è stata infatti aggredita dai topi, causando notevoli disservizi).

Successivamente il cantiere si sposterà in via della Cinta Esterna/via Salvatore Orlando, in piazza Bartelloni e poi a seguire secondo la scaletta prima indicata in linea di massima.

Durante la lavorazione gli impianti rimarranno spenti per il tempo strettamente necessario alle operazioni da eseguire.

La conclusione dei lavori è prevista per la fine di novembre.

CONDIVIDI SUBITO!