Cronaca 20 Ottobre 2020

Sicurezza in porto, Usb manifesta davanti all’Autorità Portuale

Sicurezza in porto, Usb manifesta davanti all'Autorità PortualeLivorno, 20 ottobre 2020

Manifestazione USB davanti all’Autorità Portuale. Giovanni Ceraolo (USB) riferisce sulla sicurezza in porto a Livorno:

“Abbiamo avuto qualche mese fa un incontro col presidente dell’Autorità di Sistema Stefano Corsini.

Ma, il percorso di dialogo aperto non è servito a niente.

Ci siamo trovati costretti a depositare quindi una serie di esposti perché chiediamo un intervento serio su tutta una serie di problematiche”.

“La prima questione è il rispetto dell’ordinanza n.9/2014, che impone alle società portuali di comunicare giornalmente chi lavora in porto; questa ordinanza non viene rispettata praticamente da nessuno se non da una società. Cosa aspetta l’Autorità a farla rispettare?”

“C’è poi la questione dei veleni.

Fu presentato un esposto.

Nel porto arrivano legnami trattati con dei veleni. L’AdSP si era impegnata a pubblicare una ordinanza su come trattarli, ma ancora non c’è”.

“Ci sono poi una serie di questioni legate alla sicurezza nei terminal dove arrivano in contemporanea navi con carico, camion e passeggeri: tutte le sere si rischiano incidenti”.

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento