Aree pubbliche 7 Giugno 2020

Sicurezza, Romiti: “Servono più azioni e controlli. I buonisti sanno proporre solo feste con palloncini contro spacciatori e violenti”

Andrea Romiti

Andrea Romiti, capogruppo Fratelli d’Italia in consiglio comunale

Livorno, 7 giugno 2020 – Scrive Andrea Romiti in una nota indirizzata alla redazione: “Occorre aumentare il controllo delle strade per togliere il grave degrado della nostra città.

Non accettiamo offese di razzismo da chi propone di contrastare spacciatori e violenti con feste e palloncini colorati”.

 

Il capogruppo e coordinatore Comunale di Fratelli d’Italia prende posizione “contro le dichiarazioni della Federazione del Sociale USB sulla situazione di degrado  in cui versa la nostra città.

Ieri sabato 6 giugno è stata organizzata dall’USB una manifestazione in Piazza XX Settembre per protestare contro la Destra, la “militarizzazione” delle piazze cittadine.

L’Unione Sindacale di Base accusa la “destra cittadina” di voler usare, a fini propagandistici, il malcontento di residenti e commercianti verso il “cosiddetto” degrado e le misure chieste da Fratelli d’Italia come soluzione alla questione, sono ritenute di “repressione spicciola”.

Romiti afferma che “queste dichiarazioni sono inaccettabili, proprio in questo particolare momento, dove gli ultimi episodi di cronaca, avvenuti nei quartieri del centro, dimostrano che la situazione di degrado e criminalità ha superato il limite.

Non è più possibile nascondersi dietro a soluzioni palliative per cercare una integrazione con i delinquenti della strada, non possiamo attendere che accadano episodi ancora più gravi. I residenti e i commercianti sono stanchi; la situazione economica post Covid-19 ha aggravato maggiormente la crisi dell’intera città”.

Romiti conclude affermando: “Basta con i buonismi della sinistra che propone feste con palloncini contro gli spacciatori e i violenti, per queste persone servono le manette, vanno messe in galera;

noi stiamo raccogliendo le firme sulla Mozione depositata in Consiglio Comunale che chiede questi punti:

·       Due ordinanze comunali: una che limiti la chiusura dei market etnici alle ore 20.00, limitando l’apertura anche di nuovi esercizi nell’area del centro cittadino e l’altra che vieti l’apertura di circoli privati nei fondi commerciali siti nell’area del centro storico, nei quali si somministrano bevande, i quali spesso si trasformano in discoteche clandestine

·       che sia formato un Nucleo Antidegrado della Polizia Municipale , con agenti appositamente preparati e forniti di dispositivi di protezione specifici che possono servire da deterrente come sfollagente, spray al peperoncino e/o Teaser, oltre a strumenti di controllo già sperimentati sul territorio italiano in occasione dell’emergenza CoVid-19, come ad esempio l’utilizzo di droni.

·       Pattuglie dell’Esercito Italiano impegnate nel progetto “Strade Sicure” che effettuino servizio dinamico nella zona del centro livornese per le 24 ore;

·       Controlli mirati e coordinati tra le varie Forze di Polizia contro il fenomeno dell’immigrazione clandestina

·       Controlli mirati coordinati tra le varie Forze di Polizia per il rispetto delle Ordinanze emanate;

·       Una pattuglia del Nucleo Anti-Degrado della Polizia Municipale nell’area in questione che copra gli orari mattutini, pomeridiani e serali con servizio dinamico di controllo del territorio;

·       L’avvio del Controllo di Vicinato, tenuto conto che il Consiglio Comunale lo ha approvato nell’autunno 2019″.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione