Cronaca 3 Maggio 2021

Simoncini: “Al termine dell’appalto Avr il servizio verrà internalizzato, intanto Avr stabilizza dei lavoratori”

AVR stabilizza 12 lavoratori (2 full-time e 10 part-time) :incontro tra l’assessore Simoncini e i sindacati

gianfranco simoncini

L’assessore Gianfranco Simoncini

Livorno, 3 maggio 2021

Questa mattina l’assessore comunale alle Aziende Gianfranco Simoncini ha avuto un incontro con le organizzazioni sindacali firmatarie del contratto decentrato, insieme all’amministratore unico di Aamps Raphael Rossi e al dottor Generoso Perna responsabile delle risorse umane di AVR.

L’incontro è nato dal fatto che AVR ha manifestato l’intenzione di stabilizzare una parte dei lavoratori che hanno da tempo contratti stagionali e a tempo determinato.

 

La volontà del gruppo AVR è quella di stabilizzare a tempo indeterminato 2 persone full-time, e altre 10 persone a part-time ciclico ripetitivo nella stagione estiva:

queste ultime potranno inoltre essere chiamate ad effettuare sostituzioni durante il corso dell’anno.

Questo costituirà una base per eventuali successive stabilizzazioni a tempo pieno.

Il piano di stabilizzazioni sarà realizzato all’interno dei costi dell’appalto e del personale previsto (non vi daranno quindi variazioni per i costi Aamps).

 

Durante la riunione l’assessore Simoncini ha espresso il proprio apprezzamento per questa notizia che garantisce indubbiamente maggiori sicurezze per i lavoratori “tanto più significativa in un momento di grandi difficoltà del mondo del lavoro e con decine di posti di lavoro a rischio.”

Soddisfazione anche da parte delle Organizzazioni Sindacali con le quali è in programma un nuovo incontro nei prossimi giorni in sede sindacale per stabilire nel dettaglio modalità e tempi delle stabilizzazioni.

L’assessore Simoncini ha colto l’occasione per illustrare il piano di chiusura anticipata del concordato Aamps e del conferimento dell’azienda in RetiAmbiente, ribadendo la volontà di reinternalizzare in Aamps I servizi attualmente gestiti da AVR.

Al termine dell’appalto infatti il servizio sarà gestito da Aamps che sta predisponendo il nuovo piano industriale per dotarsi di strumenti e macchinari ad hoc.

 

“È un impegno che avevamo preso con questi lavoratori e col Consiglio Comunale – ribadisce Simoncini- che intendiamo portare a compimento, garantendo la sostanziale copertura pubblica di tutto il servizio conferito ad Aamps.”

Questo tema, che è già stato discusso e concordato in un recente appuntamento che l’Assessore insieme al sindaco Luca Salvetti, hanno avuto col presidente di RetiAmbiente, il direttore dell’Ato e l’amministratore unico di Aamps sarà oggetto nelle prossime settimane di un incontro specifico con i sindacati.

Nei prossimi giorni infine l’assessore insieme ad Avr e Aamps incontrerà anche USB.

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento