Rugby 17 Aprile 2019

Simone Gesi del Livorno Rugby protagonista al Six Nations Festival U18

Rugby: Simone Gesi del Livorno Rugby protagonista anche questo mercoledì con la maglia dell’Italia under 18 al Six Nations Festival U18

Simone Gesi, il talentuso mediano di apertura-trequarti del Livorno Rugby, classe 2001, ha dato un nuovo saggio, con la maglia della nazionale under 18, della proprie doti. L’atleta labronico è entrato in campo, questo mercoledì, sul prato del Sixways Stadium di Worcester, al primo della ripresa, e si è posizionato all’ala, sulla fascia destra. Gli azzurrini, nel secondo dei tre impegni validi per il ‘Six Nations Festival U18’ (una sorta di ‘Sei Nazioni’ di categoria), in svolgimento in Inghilterra, hanno perso contro i coetanei della Francia 40-32. La sfida ha visto protagonista la nazionale italiana di un secondo tempo ricco di spessore. Dopo aver chiuso la prima frazione in ritardo 28-8, gli azzurrini, grazie anche all’innesto di Gesi e di altri sei elementi inizialmente in panchina, hanno migliorato la qualità delle proprie giocate e, con il loro parziale di 12-24 hanno rosicchiato il margine, mettendo paura ai transalpini. Gli azzurrini, che in tutto, nell’arco dei 70 minuti di gara, hanno realizzato cinque mete, si sono assicurati il bonus-attacco. Il ‘Six Nations Festival U18’ era scattato, per la squadra allenata da Mattia Dolcetto, sabato scorso, con il vittorioso confronto (19-18) con la Scozia. Le fatiche nel prestigioso torneo finiranno, per l’Italia under 18, domenica 21 aprile alle 16 locali (le 17 italiane) contro il Galles al Kingsholm Stadium di Gloucester. Gesi, che contro la Scozia era stato schierato titolare, è entrato, nella sfida con la Francia, all’intervallo, in luogo dell’estremo Gruttadauria. Il livornese si è piazzato al’ala, con spostamento di Pancini estremo. Normalmente, nelle partite di serie B, con la maglia della prima squadra del Livorno Rugby, Gesi (che diventerà maggiorenne nel mese di maggio), viene utilizzato mediano di apertura. Terminati i prestigiosissimi impegni internazionali, l’atleta tornerà a disposizione dell’allenatore del Livorno Rugby Marco Zaccagna, per le tre restanti partite di campionato (il 28 aprile ad Arezzo, il 5 maggio in casa con il Florentia e il 12 maggio sul terreno del Parma’31). Questo il comunicato completo uscito questo mercoledì sul sito federale (federugby.it), relativo alla partita degli azzurrini con la Francia.

Worcester (Inghilterra) – Non si completa la rimonta dell’Italia Under 18 nel finale. La squadra guidata da Mattia Dolcetto è stata battuta 40-32 dai pari età nella Francia nella seconda giornata del Six Nations Festival U18 in un match – giocato al Sixways Stadium di Worcester – che ha visto una Italia mai doma soprattutto nella seconda frazione di gioco.

Partono bene gli Azzurrini che al 4’ sbloccano il risultato con un calcio piazzato di Ferrarin. La risposta della Francia non si fa attendere: nell’arco di dieci minuti i transalpini ribaltano il risultato con tre mete messe a segno da Desert, Baptiste e Halaguhu trasformate da Retière che valgono il 21-3 al 15’. L’Italia accorcia le distanze con una meta di Pancini – non trasformata – al minuto 22’, ma in chiusura di tempo (entrambe le frazioni composte da trentacinque minuti) il XV di Bastide allunga il divario con la meta di Baudonne che con la trasformazione di Retière vale il 28-8 all’intervallo.

Nella ripresa gli Azzurrini entrano in campo con un atteggiamento molto propositivo e al 44’ vanno in meta con Varney. Un minuto più tardi Mallez riporta a distanza di sicurezza i suoi, ma tra il 52’ e il 60’ le mete di Tica – trasformata da Marin – e di Cannone riportano il XV di Dolcetto in partita sul parziale di 35-25. Nel finale Debaes porta i suoi sul 40-25, ma l’Italia non demorde e il neo entrato Tica trova la sua seconda meta personale che vale il definitivo 40-32.

Terzo e ultimo incontro per la Nazionale Italiana Under 18 al Six Nations Festival U18 in calendario domenica 21 Aprile contro il Galles al Kingsholm Stadium di Gloucester alle 16 locali (17 ITA).

Worcester, Sixways Stadium – mercoledì 17 aprile 2019

Six Nations Festival U18, II giornata

Francia U18 v Italia U18 40-32(28-8)

Marcatori: p.t. 4’ c.p. Ferrarin (0-3); 6’ m. Desert tr. Retière (7-3); 9’ m. Baptiste tr. Retière (14-3); 15’ m. Halaguhu tr. Retière (21-3); 22’ m. Pancini (21-8); 29’ m. Baudonne tr Retière (28-8); s.t. 44’ m Varney (28-13); 45’ m. Mallez tr. Retière (35-13); 52’ m. Tica tr. Marin (35-20); 60’ m. Cannone (35-25); 68’ m. Debaes (40-25); 69’ m. Tica tr. Marin (40-32)

Francia U18: Desert; Valles, Darthou, Debaes, Farissier (46’ Borie); Retière (65’ Michet), Idjellidaine (56’ Le Garrec); Baptiste, Tronc (25’ Tixeront), Baudonne; Halaguhu, Ployet (cap) (43’ Brennan); Lagane (43’ Mallez), Idoumi (53’ Augeix), Ventura (53’ Camilleri)

A disposizione non entrati: Parisien, Margarit

All. Bastide

Italia U18: Gruttadauria (36’ Gesi); Pancini, Menoncello (41’ Drago), Marocchi (47’ Menoncello), Bordin; Ferrarin (50’ Marin), Varney; Cannone, Andreani (cap.), Ulisse; Ruffato, Adorni (41’ Favretto); Sassi (41’ Neculai), Di Bartolomeo, Ravagnan (41’ Tica)

A disposizione non entrati: Fontana, Meggiato, Albanese, Angelone

All. Dolcetto

Arb. Allan Chandrachud (RFU)

Calciatori: Ferrarin (Italia U18) 1/3; Retière (Francia U18) 5/5; Marin (Italia U18) 2/3; Michet (Francia U18) 0/1

Punti conquistati in classifica: Francia U18 5; Italia U18 1

CONDIVIDI SUBITO!