Ambiente 15 Dicembre 2017

I sindaci dell’ATO a Livorno per “il fallimento della politica dell’inceneritore”

 

ATO Costa, il fallimento della politica inceneritoristica e l’affermazione delle buone pratiche verso Rifiuti Zero e della spinta partecipativa dei cittadini

L’ M5S Livorno insieme a Zero Waste Italy e al Coordinamento provinciale Rifiuti Zero Livorno hanno organizzato per sabato 16 dicembre, presso il Cisternino di Città,  un incontro tra tutti i sindaci dell’Ato costa per definire insieme le strategie del futuro.  L’incontro non sarà pubblico ma tecnico, cui potranno partecipare la stampa e alcune associazioni del settore”

Filippo Nogarin: “Per la nostra comunità vogliamo costruire un futuro diverso rispetto alle scelte scellerate del passato.
Discariche e inceneritori devono essere sostuiti dalla raccolta porta a porta e dalla riqualificazione delle materie primie seconde. La produzione e il consumo di beni e servizi deve essere normato in un’ottica di economia circolare e tutela ambientale. Questo porterà nuovi posti di lavoro e maggior salvaguardia per il nostro ecosistema.

La gestione dei servizi pubblici locali, di cui i rifiuti urbani sono parte fondante, non può essere svenduta a privati. Abbiamo trovato l’azienda Aamps in forte crisi finanziaria e stiamo cercando di risolvere vecchi problemi. Per le società partecipate mal gestite dal pubblico, la soluzione non è quella di delegare ai privati tariffe e gestioni garantendogli utili e divendi. E’ quella di affidarsi alla buona politica. A chi ha idee che guardano al futuro e non al passato.”

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento