Cronaca 16 Ottobre 2017

Slurp il Pirata sbarca a Livorno

Il personaggio del giorno, in tavola da surf da Tarquinia verso la Spagna e oltre

Sabato 14 ottobre nello specchio d’acqua della Bellana, intorno all’ora di pranzo, Andrea Corridoni, in arte Slurp il Pirata è giunto a riva, pagaiando sulla sua tavola da surf gialla, carica di oggetti per il viaggio e una sventolante bandiera nera da pirata.

Slurp il Pirata è partito da Tarquinia il due di agosto e con un viaggio “coast to coast” che lo porterà ad attraversare le Colonne d’Ercole per raggiungere la città di Cadiz, città della Spagna di 123.948 abitanti  situata nella comunità autonoma dell’Andalusia, e capoluogo dell’omonima provincia.

Una volta raggiunta la meta spagnola, deciderà se tornare in dietro oppure proseguire fino in Marocco e terminare il viaggio, oppure tentare la traversata verso l’Italia. Queste per ora sono soltanto ipotesi, l’unica cosa certa è la meta di Cadiz.

Il Pirata non ha scadenze di tempo,non sa quando arriverà,  è un viaggio che viene vissuto giorno per giorno, senza “ruolino di marcia”, la sua prossima meta sarà Viareggio, dove ha dei contatti e dovrebbe lavorare per la stagione invernale, per poi con la primavera e le belle giornate, riprendere il viaggio.

In questi giorni riposerà a Livorno e con i suoi strumenti di lavoro da giocoliere di strada, molto probabilmente lo ritroveremo in qualche piazza cittadina. Se vi capita di vedere un ‘insolito personaggio con un cappello a tre punte da pirata, che regalava sogni avvolti in piccoli pezzettini di carta arrotolati e stretti da un laccetto o che esegue spettacoli circensi da strada, adesso sapete chi è e la sua storia.

 

Chi volesse seguire l’avventura di Slurp il Pirata può farlo visitando la sua pagina Facebook, dove tiene il suo diario

CONDIVIDI SUBITO!