Cronaca 24 Luglio 2020

Sorgente su piazza Garibaldi: “bisogna collaborare, non fare propaganda e scaricabarile”

Piazza GaribaldiLivorno 24 luglio 2020 – “Su Piazza Garibaldi il PD ha perso un’occasione:

è da oltre un anno che è al governo di questa città e non è stato capace di valorizzare e continuare il lavoro svolto dall’Amministrazione 5 stelle assieme all’Amministrazione regionale.

Nonostante il diverso colore politico, infatti, c’è stata una collaborazione assidua di oltre 2 anni. Collaborazione finalizzata al cambiamento della situazione nel quartiere. Adesso che il colore politico di Regione e Comune è lo stesso, i cambiamenti in meglio non si vedono più.

La piazza è totalmente fuori controllo; se si sta fermi e non si fa niente infatti la situazione nel quartiere non rimane invariata, bensì peggiora.

A fronte di questo, quale strategia decide di adottare il PD ad oltre un anno dalle elezioni che lo hanno visto vincitore?

Quella di smentire il suo assessore Garufo che in commissione ha parlato di progetti “fallimentari”,; assolvendo la Regione Toscana e rispolverando la solita retorica:

quella che si può sintetizzare con l’hashtag #colpadiNogarin (e Sorgente) con un approccio degno di una forza politica affatto matura ad approcciarsi ad una soluzione realistica e costruttiva.

Il PD dovrebbe chiedersi, ad esempio:

come mai i cittadini del comitato di quartiere prima organizzavano pranzi e cene in piazza e adesso non lo fanno più.

Si rimanda tutto ad una visione di un futuro migliore basato su fiorente turismo e commercio – pensando ad una collaborazione con la futura Amministrazione regionale – perché, con l’Amministrazione Rossi-Bugli che cosa è stato fatto fino ad ora? Niente purtroppo.

Si dimentica poi di avere votato una mozione proposta proprio dal M5S nel novembre scorso.  Nelle premesse si ripercorreva tutto il percorso svolto con i cittadini e con la Regione e, negli impegni; fra le proposte c’era anche quella di portare avanti i risultati dei percorsi fatti.

Ma era novembre 2019. Adesso la situazione della Piazza è ancor più FUORI CONTROLLO: lo urliamo per essere ancora più chiari e fugare ogni dubbio.
Anche le destre che ora parlano di “peste”, di “calamite del degrado”, insultando le associazioni che da anni si impegnano per quel quartiere, dimenticano di avere votato a favore di quello stesso atto, con tanto di premesse ed impegni ad andare avanti con tutta una serie di misure che comprendevano sia il controllo che l’animazione sociale.

Centro sinistra e centro destra uniti quindi nell’inconsistenza politica, bofonchiando idee confuse al solo scopo propagandistico ed elettorale, a discapito di chi abita la piazza e vorrebbe riappropriarsi di un territorio ormai sottratto dal malaffare.
RIVENDICHIAMO FATTI  E NON PAROLE per i commercianti che vivono tutti i giorni il quartiere!

Ogni tanto bisognerebbe essere in grado di collaborare tutti al di là delle idee politiche ed invece prevalgono, come sempre, i tristi interessi di partito”.

Stella Sorgente (M5S)

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento