Cronaca 7 Maggio 2019

Sorgente su Picchetto: ringrazia le forze dell’ordine e replica a Romiti

Livorno –  Sgombero picchetto, Sorgente “Grazie a Forze dell’Ordine e personale comunale per gestione professionale e umana”. E replica a Romiti “Ha mancato di rispetto a istituzioni e ignora loro funzionamento”

Sgombero picchetto, Sorgente “Grazie a Forze dell’Ordine e personale comunale per gestione professionale e umana”. E replica a Romiti su spot elettorale “Ha mancato di rispetto a istituzioni e ignora loro funzionamento”

Livorno 7 maggio 2019. “Oggi abbiamo partecipato allo sgombero del palazzo del Picchetto. Voglio ringraziare le forze dell’ordine, la Questura, la Prefettura, il Comando dei Carabinieri, i Vigili del Fuoco e la nostra Polizia Municipale per la gestione professionale e umana di questo sgombero difficile. Credo che quella di oggi sia una giornata che conferma quanto il lavoro di collaborazione leale tra istituzioni paghi, sempre” dichiara Stella Sorgente, candidata sindaca di Livorno, sul suo blog stellasorgente.it.

“Mi permetto però un ringraziamento speciale all’assessore Apolloni, che ha condotto questa operazione con le doti che si richiedono ad un assessore al sociale, ovvero personalità, competenza e sensibilità – sottolinea Sorgente -. E soprattutto un grazie sentito al personale del Comune, in particolare quello dell’Ufficio Casa e dei Servizi sociali che, in questi mesi, ha lavorato alacremente per ottenere questo risultato: dal segretario generale Bignone al dirigente Patania, fino alle posizioni organizzative e, soprattutto, a quelle figure fondamentali per la cura della fragilità presente in questa città che sono le nostre assistenti sociali”.

“Era fondamentale portare a termine questa operazione per liberare il centro da una situazione di forte illegalità. Adesso andremo avanti con la riqualificazione di Via Grande e Piazza Guerrazzi” evidenzia la candidata sindaca del Movimento 5 Stelle.

REPLICA A ROMITI
“Unica nota stonata di oggi – puntualizza Sorgente – la comparsata del candidato di Fratelli d’Italia Andrea Romiti. E’ arrivato sul posto  con la sua claque ad operazione in corso a dire, via Facebook, che questo è uno spot elettorale. Si è fatto un video, ha rilasciato qualche dichiarazione e se n’è andato. Mi sembra una grande mancanza di rispetto verso le istituzioni, le forze dell’ordine e tutte quelle persone che hanno lavorato in questi mesi sul tema. Tra l’altro ennesima dimostrazione della sua ignoranza”.

“Solo la mente di uno come Romiti, che ignora il funzionamento delle istituzioni, può pensare all’operazione di stamattina come ad uno spot elettorale. Lavoriamo da molto tempo a questo sgombero, che riguarda un bene del Demanio, in coordinamento con Prefettura e Questura, e solo grazie al provvedimento della Procura tutto si è svolto oggi. Fosse stato per noi questo sgombero sarebbe avvenuto prima, ma la legalità viene prima della politica. E spiace doverlo spiegare a Romiti che, mi risulta, di professione faccia l’agente di polizia. Forse si è già immaginato di essere un politico: di quelli che vivono di opportunismo e fanno propaganda su ogni cosa, inclusa la sofferenza delle persone” conclude la candidata sindaca del Movimento 5 Stelle”.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione