Castagneto 9 Ottobre 2022

Sorpreso alla guida di una bici rubata ferisce un carabiniere, arrestato

112 carabinieri logo autoDonoratico (Castagneto Carducci, Livorno) 89 ottobre 2022

I Carabinieri della Stazione di Donoratico, con la collaborazione dei colleghi del Nucleo
Operativo e Radiomobile di Cecina, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un trentatreenne

Le imputazioni per l’uomo di origini marocchine sono ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni.

Grazie alla segnalazione di un privato cittadino, i carabinieri sono prontamente intervenuti a controllare l’uomo. Era in sella ad una bici lungo la via Aurelia e in evidente stato di alterazione psicofisica verosimilmente dovuta all’assunzione di sostanze alcoliche

I primi accertamenti svolti dai militari hanno permesso di verificare che il velocipede era di provenienza illecita e che l’uomo era sprovvisto di documenti.

Al momento di salire sulla “gazzella” dell’Arma per recarsi presso la Compagnia di Cecina, l’uomo ha tentato di guadagnarsi la fuga spingendo violentemente un carabiniere contro il montante del veicolo non riuscendo nell’intento perché; il militare, prontamente ripresosi, lo ha prontamente rincorso e bloccato, finendo a terra per la rinnovata resistenza opposta.

Per l’aggressore, in Italia senza fissa dimora, sono scattate le manette con l’accusa di resistenza a
Pubblico Ufficiale, ricettazione e lesioni personali. in quanto il militare aggredito riportava 10
giorni di prognosi.

L’arrestato, dopo essere stato trattenuto presso le camere di sicurezza di Cecina, è stato condotto
davanti all’A.G. di Livorno che ha convalidato l’arresto e disposto il divieto di dimora in tutta la
provincia di Livorno.

La bicicletta veniva recuperata e restituita al legittimo proprietario.

SVS 5x1000 2024
Inassociazione