Provincia 12 Giugno 2021

SoS Rosignano: differenziata e aumento Tari del 7%

 

Rosignano (Livorno) 12 giugno 2021

“La pandemia non ferma le tasse. Non bastano i danni causati dalla pandemia, la crisi che nel nostro comune ha già praticamente messo in ginocchio un’economia ormai quasi inesistente e un turismo che si legge solo sui proclami della giunta guidata da Donati.

Non solo nessuno, governo centrale compreso, ha pensato di sospendere le tasse dovute anche se   non   si   hanno   redditi   e   entrate. Questo per professionisti aziende e partite Iva, è   stato   proprio l’ultimo respiro.

E per le famiglie?

Ecco che a Rosignano si pensa, non a come produrre lavoro o reddito familiare, ma notiziona, aumentare una delle tasse più logoranti e soprattutto più squilibrata che esista.

La Tari quest’anno infatti, grazie alla raccolta porta a porta, subirà un aumento di oltre il 7%.  Verrebbe da domandarsi: <Normale il porta a porta come spiega l’assessore, vuol dire nuove assunzioni, quindi costi maggiori>.

Aspetteremo di vedere adesso, nuovi   bandi   di   assunzione, oltre alla funzionalità del tanto atteso porta a porta. Nel   frattempo   la   tassa   inizia a essere riscossa, poi si   vedrà.

 

Ma   se   il porta a porta dovesse non funzionare?

Non   rimane   ai   cittadini   che   accontentarsi   di   pagare   la   Tari   maggiorata, aspettando   in   altre invenzioni, per aumentare balzelli già insostenibili e insopportabili per la cittadinanza”.

Alessandro Rosteni, SOS Rosignano

 

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione