Cronaca 3 Agosto 2018

Spacciatore evade dai domiciliari, arrestato dai carabinieri

Spacciatore evade dai domiciliari: era agli arresti per spaccio di 1700 dosi di droga

 

Spacciatore evade dai domiciliari – Nella serata di ieri i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Livorno  hanno tratto in arresto M.GI, 49enne tunisino, residente a Livorno, in esecuzione di ordine di carcerazione emesso il 31 luglio scorso dalla Corte di Appello di Firenze in sostituzione del beneficio degli arresti domiciliari.

Il cittadino tunisino era stato tratto in arresto nel gennaio 2017 al termine di un’indagine condotta dai Carabinieri di Arezzo perché, unitamente ad altri due connazionali, nel periodo giugno-novembre 2016 si era reso responsabile di almeno 1.700 cessioni di dosi di cocaina ed eroina nella zona di Montevarchi (AR).

Venuto a Livorno a scontare i domiciliari, il M.G. in un paio di occasioni si rendeva responsabile del reato di “evasione”, non facendosi trovare in casa dai Carabinieri che erano andati a controllarlo.

Da ultimo, il 12 luglio scorso veniva sorpreso in strada nelle vicinanze dell’abitazione, intento a parlare con altri due suoi connazionali, appena accortosi dell’arrivo della Gazzella, raggiungeva repentinamente la propria abitazione.

M.G. è stato associato al carcere delle Sughere

CONDIVIDI SUBITO!