Nera 27 Ottobre 2017

Spaccio e coltello in Fortezza Nuova.

Continuano i consueti  controlli del territorio da parte del personale delle forze dell’ordine.

Nella mattina del 26.10.2017, il personale della Squadra Volante, impegnato nell’ambito dei consueti servizi di controllo del territorio,  all’interno della Fortezza Nuova, identificava tre soggetti italiani che, da accertamento alle banche dati in uso alle Forze di Polizia, risultavano gravati da precedenti di polizia per reati inerenti sostanze stupefacenti.

Durante il controllo, uno dei predetti manifestava un immotivato nervosismo tale da indurre gli operatori ad effettuare nei suoi confronti una perquisizione personale sul posto che permetteva di rinvenire indosso all’uomo n. 38 involucri di cellophane all’interno dei quali erano contenuti complessivi 31 grammi di sostanza stupefacente risultata, ai successivi esami di laboratorio effettuati da personale del locale Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica, del tipo HASHISH;

Durante la perquisizione, veniva rinvenuta indosso all’uomo un arma binca, nella fattispecie trattasi di un coltello a serramanico con una lama di otto centimetri. Sulle motivazioni del possesso del coltello a serramanico, non è stata data nessuna giustificazione da parte del soggetto perquisito.

Gli operatori della Volante procedevano pertanto al sequestro della succitata arma bianca, della predetta sostanza stupefacente nonché della somma di denaro di 70,00 euro in banconote di piccolo taglio, ritenuta essere probabile provento dell’attività illecita, oltreché del telefono cellulare del soggetto che, in ragione della presenza all’interno dello stesso di inequivocabili messaggi inerenti l’attività di spaccio di sostanze stupefacenti svolta dall’uomo, venivano considerato corpo del reato.

Il soggetto veniva quindi indagato e deferito alla competente A.G. per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente nonché per porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

CONDIVIDI SUBITO!