Nera 2 Gennaio 2018

Spara botti a Pisa, arrestato livornese tra gli insulti della folla

Livorno – Il fatto è accaduto la notte di San Silvestro a Pisa.

Un 25enne livornese è stato arrestato nella notte di San Silvestro a Pisa, per aver fatto scoppiare dei botti di capodanno utilizzabili solo dai professionisti.

L’uomo esplodendo i botti, avrebbe causando paura tra i tanti presenti nei lungarni di Pisa.

Gli agenti della polizia sono intervenuti tra il ponte di Mezzo e il lungarno Mediceo dopo un grande boato e la fuga di tante persone.

A.B., questo il nome dell’arrestato, è stato visto mentre posizionava il candelotto acceso in mezzo alla folla. Una volta fermato dagli agenti, sono stati rinvenuti in un sacchetto altri quattro candelotti, (tre di questi artigianali e un Rambo K32, destinato all’uso professionale ed utilizzabile esclusivamente da persone abilitate con abilitazione tecnica).

Il Livornese è stato portato via dagli agenti, tra gli insulti della folla. Secondo voci ancora da confermare che hanno iniziato a girare tra i lungarni pisani, l’uomo con l’esplosione di un botto avrebbe ferito una persona ad un occhio. La voce dovrà essere ancora confermata, per il momento non vi sono però riscontri e la speranza è che rimanga solo una voce inventata.

Il materiale esplosivo è stato posto sotto sequestro.

CONDIVIDI SUBITO!