Cronaca 13 Aprile 2018

“Spazini AVR controllati tramite braccialetto elettronico che dialoga con i cestini”

“Il lavoro per gli spazzini è sorvegliato”

I dipendenti di AVR avranno il braccialetto elettronico per controllare i cestini svuotati. I lavoratori saranno come quelli di Amazon? Il braccialetto al polso controllerà attraverso “il dialogo col cestino” che il dipendente effettivamente lo svuoti.

L’azienda AVR – “Livorno ha scelto anche di aumentare il numero di strutture predisposte alla ricezione dei rifiuti urbani presenti sul territorio, passando dagli attuali 1.584 cestini ai futuri 2.511 (+59%). Aumentando gli spazi dedicati alla raccolta dei rifiuti urbani, il Comune ha scelto di dare maggiore possibilità di conferimento ai cittadini e ha permesso ad AVR di ampliare il proprio servizio, gestendo gli svuotamenti per un totale di 480 vie. Un ulteriore passo nella direzione delle città pulite, è stato intrapreso con l’avvio del sistema di validazione degli svuotamenti attraverso il tag RFID e con la campagna a favore della raccolta puntuale svolta attraverso la georeferenziazione”.

Il sindacato –  Per la Fp Cgil “ci sono già i superiori delle aziende a controllare se il servizio è svolto o meno, oltre che molti mezzi muniti di Gps. Ci sembra assolutamente inadeguato andare oltre queste misure, più che sufficienti”.

 

CONDIVIDI SUBITO!