Collesalvetti 25 Gennaio 2023

Stagno e progetti Eni, Collesalvetti Civica chiede un incontro pubblico con i residenti

Collesalvetti (Livorno) 25 gennaio 2023

Il prossimo 27 gennaio si discute in consiglio comunale la mozione presentata da Florida Mariottini, capogruppo Collesalvetti Civica e da Alessio Biso, Consigliere Comunale

La mozione per impegnare Sindaco e giunta a fare un’assemblea pubblica a Stagno per aggiornare tutti i cittadini, associazioni, sindacati sulle ultime informazioni riguardo i progetti Eni

Questa la richiesta di incontro pubblico con i residenti di Stagno presentata da Collesalvetti Civica

Dal momento che Eni ha incontrato il Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani e i sindaci di Livorno, Luca Salvetti, e di Collesalvetti, Adelio Antolini, ai quali ha confermato che è allo studio la possibile realizzazione, all’interno del sito industriale Eni di Livorno, di una nuova bioraffineria.

Visto che lo studio di fattibilità prevede la costruzione di tre nuovi impianti per la produzione di biocarburanti idrogenati: un’unità di pretrattamento delle cariche biogeniche, un impianto Ecofining™ da 500mila tonnellate/anno e un impianto per la produzione di idrogeno da gas metano. La realizzazione della nuova bioraffineria all’interno dell’area industriale, che oggi ospita gli impianti per la produzione di carburanti e lubrificanti, consentirebbe di massimizzare le sinergie con le infrastrutture già disponibili e di assicurare un futuro produttivo e occupazionale al sito.

Considerate le parole del Sindaco che leggiamo dalla nota Eni “La realizzazione di una bioraffineria dentro lo stabilimento Eni di Stagno, che col sindaco Luca Salvetti prospettammo in una conferenza stampa nel gennaio 2021 come una soluzione opportuna per il nostro territorio sia per il mantenimento dei posti di lavoro qualificati sia per l’ambiente, oggi sta diventando una realtà. Questo studio è già un risultato e un impegno per lo sviluppo futuro con un investimento di Eni ad alto livello di innovazione tecnica. Un bel lavoro di squadra di Eni e Regione Toscana con i Comuni di Livorno e Collesalvetti”.

 

Considerato che il Consiglio Comunale tramite un’ulteriore mozione di indirizzo il 12 Giugno 2020 ha dato mandato al Sindaco di operare circa la raffineria di stagno con “dei paletti precisi” (come dichiarato dal Sindaco stesso nel suo video intervento sulla pagina social del Comune di Collesalvetti), un paletto ambientale: che qualsiasi installazione venga fatta il livello di inquinamento debba risultare inferiore rispetto l’attuale sia dal punto di vista industriale che della logistica dei trasporti delle merci in entrata e in uscita dallo stabilimento. Ed un paletto istituzionale che rimanda alla mozione citata nel punto precedente.

Premesso che riteniamo fondamentale perseguire i “paletti” citati nella considerazione e che sia possibile e auspicabile bilanciare il diritto al lavoro, con quello alla salute e alla tutela dell’ambiente, e che questo bilanciamento sia rafforzato da processi di partecipazione attiva di tutti i soggetti interessati, processi che seguano i principi di governance ambientale e partecipazione informata e democratica.

Considerato che in virtù delle premesse espresse riteniamo assolutamente fondamentale avviare tali percorsi partecipativi nella comunità ( sia intesa come singoli cittadini che come associazioni rappresentative) che ha necessità di essere informata, rassicurata e resa partecipe all’interno dei processi decisionali (nei limiti del possibile) al fine di evitare preoccupazioni infondate, incomprensioni, strumentalizzazioni politiche e problematiche di accettabilità sociale e ambientale, e attenuare così la fisiologica conflittualità associata a quelle decisioni che sono suscettibili di avere importanti ricadute sull’ambiente e sulla salute pubblica.

Considerando che alla nostra interrogazione in merito portata nel Consiglio Comunale di ottobre 2022 il Sindaco ha risposto di non considerare urgente l’organizzazione di un’assemblea a Stagno per rassicurare e informare cittadini, associazioni e realtà interessate.

Il Consiglio Comunale di Collesalvetti

Impegna il Sindaco e la Giunta ad organizzare nel mese di gennaio 2023 o comunque non oltre 30 giorni dall’approvazione di questo documento, insieme al Consiglio di frazione di Stagno, un’assemblea pubblica aperta a tutti i cittadini, associazioni, realtà interessate a Stagno, dove fornire tutte le informazioni e rassicurazioni circa la proposta della bioraffineria, il futuro della raffineria, le prospettive ambientali, sanitarie, occupazionali e le eventuali ricadute sulla frazione di Stagno e per il Comune di Collesalvetti.

CONDIVIDI SUBITO!
Inassociazione