Cronaca 30 Agosto 2023

Superluna Blu: come e quando osservarla

Livorno 30 agosto 2023 – Superluna Blu: come e quando osservarla

La notte tra il 30 e il 31 agosto 2023 ci regalerà uno spettacolo celeste davvero unico: la Superluna Blu. Si tratta di un evento in cui si combinano due fenomeni astronomici: la Superluna e la Luna Blu. Vediamo di cosa si tratta e come poter ammirare al meglio questo raro evento.

 

Cos’è la Superluna

La Superluna è il termine popolare con cui si indica una Luna piena che si verifica quando il nostro satellite naturale si trova al punto di minima distanza dalla Terra, chiamato perigeo. Questo fa sì che la Luna appaia più grande e luminosa del normale, con una differenza di circa il 14% nel diametro e del 30% nella luminosità rispetto a una Luna piena all’apogeo, ovvero al punto di massima distanza dalla Terra.

La distanza media tra la Terra e la Luna è di circa 384mila chilometri, ma a causa dell’orbita ellittica della Luna, questa varia tra i 356mila chilometri del perigeo e i 406mila chilometri dell’apogeo. La differenza tra perigeo e apogeo è quindi di circa 50mila chilometri, poco più della circonferenza terrestre.

Ogni anno ci sono circa quattro o cinque Superlune, ma non tutte sono uguali. Infatti, la distanza tra la Terra e la Luna varia anche in base alla posizione della Luna rispetto al Sole e alla Terra stessa. La Superluna più vicina e più grande dell’anno si chiama Superluna del perigeo-sizigia ed è quella che si verifica quando il perigeo coincide con la fase di Luna piena e con l’allineamento tra Sole, Terra e Luna. Questa condizione si verifica una volta ogni 14 mesi circa.

Cos’è la Luna Blu

La Luna Blu non ha nulla a che vedere con il colore della Luna, ma è il nome che si dà alla seconda Luna piena che cade nello stesso mese solare. Questo fenomeno si verifica ogni due o tre anni, a causa dello sfasamento tra il ciclo lunare e il calendario solare.

Il ciclo lunare, o mese sinodico, è il tempo che intercorre tra due fasi lunari uguali, ad esempio tra due Lune piene. Questo periodo è di circa 29 giorni e mezzo, mentre il mese solare ha una durata variabile tra i 28 e i 31 giorni. Questo significa che ogni mese la Luna piena cade in un giorno diverso rispetto al mese precedente e che ogni tanto capita che ci siano due Lune piene nello stesso mese.

Il termine Luna Blu deriva da una traduzione errata di un articolo pubblicato nel 1946 sulla rivista Sky and Telescope, in cui si spiegava come calcolare le date delle Lune piene usando un antico almanacco dei nativi americani. In quell’articolo si usava l’espressione “blue moon” per indicare la terza Luna piena in una stagione che ne contenesse quattro, invece che le solite tre. Questa definizione fu poi fraintesa e diffusa come sinonimo di seconda Luna piena in un mese.

Come osservare la Superluna Blu

La Superluna Blu del 31 agosto 2023 sarà visibile in tutto il mondo, a patto che il cielo sia sereno. Il momento esatto della fase di Luna piena sarà alle ore 3:35 (ora italiana), ma la differenza di dimensione e luminosità sarà apprezzabile anche nelle ore precedenti e successive.

Per osservare al meglio la Superluna Blu non servono strumenti particolari, basta avere una buona vista e scegliere un luogo con un orizzonte libero da ostacoli. Se possibile, è meglio evitare le zone con molta luce artificiale, che potrebbe offuscare lo splendore della Luna.

Un consiglio per rendere più suggestiva l’osservazione è quello di guardare la Luna quando sorge o quando tramonta, cioè quando è vicina all’orizzonte. In questo caso, infatti, la Luna sembra ancora più grande a causa di un effetto ottico chiamato illusione lunare, che dipende dal confronto tra la Luna e gli oggetti terrestri.

La Superluna Blu sarà anche un’occasione per osservare alcuni dettagli della superficie lunare, come i mari, le montagne e i crateri. Per questo scopo, può essere utile usare un binocolo o un telescopio, che permettono di ingrandire l’immagine e di apprezzare meglio le caratteristiche del nostro satellite.

La Superluna Blu sarà anche accompagnata da un altro ospite celeste: il pianeta Saturno. Infatti, la notte del 31 agosto 2023, la Luna e Saturno saranno molto vicini tra loro, a una distanza apparente di meno di un grado. Questo significa che potremo vedere il pianeta ad anelli accanto alla Luna con un semplice colpo d’occhio. Per osservare meglio Saturno e i suoi satelliti, però, sarà necessario usare un telescopio.

Non perdete quindi l’occasione di ammirare questo raro e affascinante evento astronomico, che non si ripeterà fino al 31 gennaio 2025. La Superluna Blu del 31 agosto 2023 sarà uno spettacolo da ricordare

Ekom-Promo-Mazzini-Olandesi-16-26-aprile
SVS 5x1000 2024
Inassociazione