Cronaca 14 Marzo 2020

Susanna Ceccardi all’opera per far rientrare alcuni italiani bloccati alle Canarie

Organizzato a spese dell'eurodeputata leghista e di altri due esponenti del partito un pullman da Barcellona fino all'Italia

Firenze, 14 marzo 2020 – Susanna Ceccardi e altri esponenti della Lega stanno organizzando il rientro di alcuni turisti italiani bloccati alle Canarie, tramite un pullman pagato a proprie spese da Barcellona. Lo rende noto il commissario Lega per la Toscana, Daniele Belotti, che denuncia anche ‘pomeniche strumentali da parte del PD toscano’:

“Il Pd toscano è al delirio: invece di apprezzare il gesto dell’eurodeputata Susanna Ceccardi, le danno della irresponsabile perchè si è rimboccata le maniche e in poche ore ha organizzato, a proprie spese, un pullman per aiutare turisti italiani, molti dei quali toscani, rimasti bloccati alle Canarie.
Quante stupidaggini ci tocca leggere nei comunicati dei consiglieri regionali Antonio Mazzeo ed Alessandra Nardini.
La lodevole iniziativa di Susanna Ceccardi, dell’assessore (e medico) di Pisa Gianna Gambaccini e del Senatore Gian Marco Centinaio, vuole semplicemente dare una mano a dei connazionali che sono stati abbandonati dal Governo Italiano senza alcun aiuto per poter rientrare a casa. Erano in vacanza? Non può essere certo una colpa. Ma le vacanze finiscono, e pure i soldi, visto che l’eventuale soggiorno prolungato sarebbe totalmente a loro carico.
“In questo momento vorremmo evitare polemiche“- “è difficile rispondere a chi, come la consigliera Nardini, pensa che il pullman sia un mezzo anfibio e raggiunga le Canarie: no, cara consigliera, il bus, come precisato dalla Ceccardi, recupererà i turisti toscani all’aeroporto di Barcellona, dopo essere sbarcati da un volo da Fuerteventura. Non ci vogliono “giorni” per raggiungere la Catalogna, ma solo 10/12 ore (le regaleremo comunque un atlante, visto le sue imbarazzanti carenze in geografia).
Riguardo alle distanze di sicurezza da garantire sul pullman, la stessa domanda la rivolgono anche alle compagnie aeree che garantiscono i voli dalle Canarie? Va precisato, comunque, che il problema non è alle Canarie, ma sta nei voli che sono stati annullati verso l’Italia. Quindi, proprio nell’interesse della prevenzione del contagio, è utile che i turisti italiani all’estero rientrino a casa per fare la quarantena piuttosto che mettere a rischio altri Paesi dove il virus non è ancora arrivato o è ancora poco diffuso.
Ci permettiamo un piccolo consiglio ai solerti consiglieri del Pd: invece di puntare l’indice verso chi si mette in prima fila per risolvere i problemi, si rivolgano ai loro compagni del governo che hanno abbandonato migliaia di italiani in giro per il mondo, impossibilitati a rientrare a casa. O alla Giunta regionale, quella che apre la porta a tutti, ma se deve riportare a casa dei propri concittadini se ne frega.
Se la logica di Mazzeo e Nardini è “arrangiatevi” e “chissenefrega”, allora noi non siamo dello stesso avviso, cercando di dare un aiuto pratico a degli italiani in difficoltà.
Tra l’altro di tutta l’operazione sono stati preventivamente informati l’unità di crisi della Farnesina, il Ministro degli esteri Di Maio e l’ Ambasciata italiana in Spagna”.

CONDIVIDI SUBITO!