Provincia 16 Febbraio 2021

Taglio di 30 alberi, Rosignano nel Cuore presenta interpellanza

Taglio degli alberi in via del Mondiglio – via delle Pescine
Rosignano nel Cuore: “Dove sono la trasparenza, la partecipazione, la fiducia?”

 

tronchi taglio alberiRosignano (Livorno) 16 febbraio 2021

“Siamo venuti a conoscenza, a mezzo stampa, dell’avvenuto taglio di circa 30 alberi, di diverse specie ma tutti di dimensioni ragguardevoli, nella zona di via del Mondiglio e via delle Pescine.

Siamo andati a verificare i dati sulla base dei quali è stato permesso tale intervento, indubbiamente molto pesante dal punto di vista della qualità dell’ambiente urbano.

L’intervento è stato fatto in base ad una delibera di giunta di pochi giorni fa (28 gennaio scorso) che autorizzava una società privata a procedere ad un intervento migliorativo dell’area (nel quadro di un “Patto di collaborazione per la rigenerazione dello spazio pubblico”), previa presentazione di un progetto redatto da un professionista abilitato e previa assistenza dell’agronomo comunale.

Abbiamo immediatamente presentato interpellanza urgente per conoscere i termini di questo intervento, di cui sono evidenti alcuni punti da chiarire.

Solo a titolo di esempio, è possibile che in soli 18 giorni sia stato preparato, analizzato, approvato e messo in atto un “progetto redatto da un professionista abilitato con assistenza dell’agronomo comunale”?

Inoltre, negli atti si fa riferimento a piante in cattivo stato di salute, che potevano rappresentare un problema di sicurezza per la circolazione.

E noi ci domandiamo:

 

esiste una certificazione di tale cattivo stato di salute e dell’assenza di strategie alternative per la cura delle piante di alto fusto?

Infine, la protesta dei cittadini della zona ci stimola due riflessioni.

Innanzitutto, come mille altre volte, appare evidente che:

i processi partecipativi svolti dall’amministrazione comunale o non vengono fatti; oppure sono liturgie preordinate e prive di un reale potere informativo e consultivo nei confronti dei cittadini interessati dagli interventi.

Inoltre, ci ha fatto molto pensare il fatto che i cittadini che hanno denunciato alla stampa il taglio degli alberi abbiano chiesto l’anonimato.

 

Non sappiamo quali siano le motivazioni di questa richiesta, ma certo non ci pare un buon segno.

Se liberi cittadini che muovono critiche ben circostanziate all’amministrazione hanno timore di essere danneggiati dal loro atto; questo lascia intravedere in filigrana una mancanza di fiducia ed un clima non amichevole.

Un clima che non può che  minare il rapporto di fiducia che deve esistere tra i cittadini e chi è chiamato ad amministrare la cosa pubblica”.

I Consiglieri Comunali
Rosignano nel Cuore

CONDIVIDI SUBITO!
EKOM Promozioni 11-24 maggio
SVS 5x1000
Inassociazione

Lascia il tuo commento