Cronaca 12 Settembre 2022

Tenerini (Camera centro-destra): “Con me un canale sempre aperto col territorio”

Chiara Tenerini

Livorno, 12 settembre 2022 – Chiara Tenerini, candidata al collegio Uninominale 5 (Livorno) per il centrodestra, prima di entrare nel merito della sua visione di come servire il terrirorio livornese, parte da una premessa di principio:

Comunque vada, io ci sono sempre stata e ci sarò. Qualora avessi l’onore di essere eletta a Roma sarò sempre sul territorio e ci sarà un canale aperto con me“.

Tenerini – cecinese e con un lungo impegno su Livorno con Forza Italia – sottolinea alcuni punti che l’hanno vista in prima linea su temi caldi dall’Elba/Piombino sino a Livorno centro.

A Piombino ricorda che il suo partito – che ha presentato un programma incentrato su infrastrutture e di sostegno sociale – non è per No pregiudiziali, ma vuole chiarezza.

Sul tema del rigassificatore in porto a Piombino – sottolinea;  c’è da capire quali siano le implicazioni del posizionamento in banchina e che non basta autorizzare deroghe alle normative. C’è poi tutto il capitolo bonifiche, ancora ferme, la questione della acciaieria e della tutela dei suoi lavoratori.

Per l’Elba avverte che se si ponesse veramente un rigassificatore a Piombino bisogna garantire sempre il collegamento con la terraferma e non sarebbe ammissibile bloccare i traghetti per problemi di logistica o ancor peggio per aver avuto troppa fretta.

 

Su Livorno c’è molto da fare per far ripartire l’economia, completando la Darsena Europa, garantendo i collegamenti infrastrutturali e attraendo nuovi investimenti: “se ci sono riusciti altri territori, possiamo farcela anche noi con l’impegno ed il lavoro”.

Ci sono poi altri progetti da sviluppare come l’indotto della logistica farmaceutica intorno all’Interporto. “Le risorse sono ai minimi storici, quindi si devono investire in modo fattivo e sensato”.

Livorno città pare venga solo sfiorata dal turismo che investe per un’ampia stagione tutta la costa labronica: su questo bisogna lavorare.

Senza dimenticare – aggiunge – anche la cura dell’ambiente con il contrasto all’erosione e all’ambiente”. “E non dimentichiamo che anche a Livorno ci sono siti di interesse regionale e nazionale da bonificare senza ritardo”.

Leggi anche: La proposta di Forza Italia: infrastrutture, sostegno al sociale e candidati solo toscani

CONDIVIDI SUBITO!