Ambiente 22 Settembre 2022

Tenerini (centrodestra): “Più attenzione al problema dell’erosione delle coste”

Livorno, 22 settembre 2022 – “La nostra pineta e la costa sono il nostro Colosseo, non ci possiamo permettere di abbandonarle” – scrive in una nota Chiara Tenerini, candidata alla Camera dei Deputati per il centrodestra al collegio uninominale della provincia di Livorno

“Sull’erosione serve impegno e attenzione da parte di tutti gli Enti competenti”.

“Se chiudo gli occhi e immagino come era solo 40 anni fa la nostra costa, trovo davvero surreale lo scenario che vedo riaprendoli.
L’erosione ha ormai ridotto il nostro litorale ad una sottilissima lingua di spiaggia, invasa da un triste ammasso di arbusti morti dei pini silvestri abbattuti dal mare.

Gli interventi contro l’erosione e a tutela della costa toscana, in questi anni, si sono dimostrati inefficaci.

In poco tempo, in Toscana, sono stati persi oltre 150mila metri quadrati di spiaggia, anche in conseguenza delle frequenti mareggiate invernali.

Bisogna prendere atto della non utilità ed inefficacia dei progetti e delle opere anti erosione a difesa della costa, degli abitati costieri e delle strutture e stabilimenti balneari.

Governo, Regione, Provincia e amministrazioni locali devono lavorare senza sosta per finanziare un definitivo ripristino a salvaguardia del litorale, altrimenti tutto il bello che c’era e quel poco che ne è rimasto, sarà un ricordo. Inutile sperare il contrario.

Gli stanziamenti e l’attenzione reale rivolta alla nostra costa non sono sufficienti,

i risultati non sono certo stati lusinghieri visto che il processo di erosione non soltanto non si è interrotto, ma addirittura, negli ultimi anni, è incrementato, come è facilmente rilevabile dallo stato in cui versa la costa,

e come risulta dai rilevamenti del consorzio Lamma, affidataria del servizio di monitoraggio e rilievo del profilo costiero.
Uno scenario disastroso da scongiurare senza dubbio che, oltre al danno ambientale inimmaginabile, colpirebbe il cuore economico della nostra provincia: il turismo.

Il mio impegno, se me ne sarà data la possibilità, è di portare con urgenza l’attenzione del Parlamento al nostro territorio e tentare l’impossibile per riuscire a risolvere questo enorme problema.

Il problema dell’erosione deve essere affrontato con riguardo all’intera costa e non può limitarsi alle sole competenze territoriali.

Per questo motivo, farò tutto quanto necessario per favorire il coinvolgimento di tutti gli enti competenti, per tutelare il nostro patrimonio più importante per l’ambiente, il turismo, le aziende e per l’intera popolazione locale”.

CONDIVIDI SUBITO!