Cronaca 4 Agosto 2021

Torna la Festa del Donatore targata Avis a Livorno

Torna la Festa del Donatore targata Avis a Livorno

da sn: Bruno Bastoci (vice pres. Avis Comunale Livorno), Claudio Mazzi (consigliere Avis Comunale Livorno), Matteo Bagnoli (presidente Avis Comunale Livorno), Cosetta Benni (vice presid. Avis Comunale Livorno), Saverio Renda (presidente Avis Zonale Livorno)

Livorno 4 agosto 2021

Torna la Festa del Donatore targata Avis a Livorno. Dopo un anno di assenza, a causa della pandemia

Quest’anno l’evento si riprende la scena a dà appuntamento a tutti per domenica 8 agosto in Fortezza Nuova, dalle ore 19.

Avis Zonale Livorno organizza la manifestazione che rientra nel programma di Effetto Venezia 2021 e cade nell’ultima serata della tradizionale kermesse estiva labronica.

Un motivo in più per esserci e fare omaggio a tutti i donatori e le donatrici che saranno premiati per il loro costante impegno portato avanti nel tempo in modo gratuito, anonimo e volontario.

 

Perché questo vuol dire essere donatori e donatrici di sangue e plasma, per di più in un momento storico caratterizzato dall’emergenza Covid-19, che ha registrato una grande risposta da parte dei livornesi.

CesvotComune di Livorno e Fondazione LEM contribuiscono all’organizzazione della Festa del Donatore, che vedrà Luca D’Alessandro e Leonardo Nobili dei Libecciati VIP Livorno nella veste di presentatori e sarà caratterizzata da momenti sia celebrativi, che di intrattenimento e dibattito, con una serie di ospiti a intervenire sul palco della Fortezza Nuova.

Tra di essi ci sarà Saverio Renda, presidente di Avis Zonale Livorno:

«I donatori e le donatrici sono al centro di tutto il sistema Avis – dichiara – e del sistema sanitario italiano, come dei veri portatori di salute.

La Festa è un riconoscimento tangibile di vicinanza e fratellanza verso tutti coloro che durante l’anno si impegnano ad andare a donare sangue e plasma.

Nel mio intervento porterò anche i saluti del presidente di Avis Intercomunale Collesalvetti Maurizio Ceccotti, che sarà assente per problemi di salute».

Ci sarà anche Matteo Bagnoli, presidente Avis Comunale Livorno, che afferma:

 

«Siamo contenti di tornare a incontrare e premiare i nostri donatori, peraltro in una cornice stupenda come la Fortezza Nuova.

Ringraziamo il Cesvot, il Comune di Livorno e la Fondazione LEM per aver concesso gratuitamente la location.

La serata sarà un bel momento per ringraziare anche tutti i donatori e le donatrici, sottolineando il dato positivo con cui abbiamo chiuso il 2020, che ci ha permesso di invertire finalmente il trend negativo.

I numeri attuali ci dicono che, nel mese di luglio 2021 siamo sotto di 34 unità rispetto al luglio 2020, ma il semestre gennaio-luglio 2021 registra un +41 se rapportato allo stesso periodo dell’anno scorso.

Riusciamo quindi a mantenere un valore positivo, ma bisogna evidenziare una grave carenza in questo momento, dovuta sia a un calo fisiologico di donazioni nel corso dell’estate, sia alla ripartenza di tutti gli interventi chirurgici rinviati a causa della pandemia.

Pertanto, bisogna andare a donare e invitiamo tutti coloro che possono a recarsi al Centro trasfusionale di Livorno.

 

A tal proposito, come Avis saremo presenti durante Effetto Venezia con il nostro camper in Piazza dei Domenicani, dove aspettiamo tante persone intenzionate a iscriversi e andare a donare».

Domenica 8 agosto saranno oltre 140 i premiati:

36 benemerenze in oro, 15 in rubino, 10 in smeraldo e 82 tra rame, argento e argento dorato.

Ma ecco il programma della serata, intitolata “Il plasma come cura

(si potrà accedere alla location solo se muniti di Green pass, come da nuove normative anti-Covid):

si parte alle 19 con i saluti di Saverio Renda e, a seguire, di Matteo Bagnoli e delle altre autorità presenti.

Alle 19.45 via alla premiazione dei donatori benemeriti Avis Comunale Livorno, quindi alle 20.15 ci sarà l’intervento di Claudia Firenze, nuova presidente di Avis Regionale Toscana, dal titolo “L’importanza della donazione al tempo della pandemia”.

La premiazione dei donatori proseguirà intervallata ad altri interventi, come quello del dott. Fabrizio Niglio (Direttore dell’Area Funzionale Omogenea Immunoematologia e Medicina Trasfusionale della Ausl Toscana nord ovest) circa “L’utilizzo terapeutico di sangue, plasma e piastrine… nemmeno il Covid l’ha arrestato”.

Alle 21.15 uno dei momenti più significativi della Festa:

 

l’etichetta discografica “i per i Recording Label” del Polo Artistico Vinile, in collaborazione con Avis Comunale Livorno, presenterà in anteprima il videoclip e il brano musicale (Avis) “Non è mai abbastanza”, dei due cantautori labronici Lorenzo Iuracà e Mikol Zanni.

Sono loro ad aver scritto il pezzo a quattro mani per raccontare l’importanza della donazione del sangue ai giovani.

Lo stesso brano, con il contributo aggiuntivo di Veronica Metalli ha dato vita al videoclip che contiene la narrazione di una storia di ordinaria, quanto di straordinaria amicizia.

Il brano ha un temperamento rock, con accessori rap e trap, e tuttavia, dall’animo cantautoriale; ha collaborato in studio con la sua chitarra anche Nicola Barontini.

 

«Grazie a un progetto del Comune di Livorno – spiega Matteo Bagnoli – abbiamo finanziato la realizzazione del brano e del relativo video, che sicuramente avrà un bell’impatto a livello comunicativo, per la profondità del testo e la qualità delle immagini.

Ringraziamo quindi gli autori e tutti coloro che hanno collaborato, oltre ovviamente al Cesvot, al Centro Trasfusionale di Livorno per la disponibilità a concedere gli spazi per le riprese, al Surfer Joe e al Polo Artistico Vinile.

Vi aspettiamo numerosi l’8 agosto in Fortezza Nuova per svelarvi canzone e video e goderci insieme tutta la Festa del Donatore».

CONDIVIDI SUBITO!
Banner laboratorio ottico Labrolens
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
SVS 5x1000
Inassociazione