Cronaca 28 Marzo 2022

Torna ViviCittà, la corsa della pace va in scena domenica 3 aprile

Livorno 28 marzo 2022

Dopo due anni di stop forzato a causa della pandemia, Livorno riabbraccia

la manifestazione podistica internazionale targata UISP, giunta alla sua 37° edizione.  La competitiva, sulla distanza di 10 km., attraverserà i luoghi simbolici, con partenza dal Campo Scuola.

L’evento si svolgerà in oltre trenta città italiane e altre sette nel mondo

La corsa per la pace e per ricominciare. Il traguardo è lo sport per tutti, da raggiungere insieme con la bandiera arcobaleno nel cuore di tutti, partecipanti, organizzatori e volontari.

Dopo due anni di stop forzato, a causa della pandemia, il VIVICITTÀ sì riprende le strade di molte città italiane, e non solo, per lanciare un grande messaggio di speranza, oltre che di ripartenza.

La storica manifestazione podistica internazionale promossa dalla UISP può finalmente annunciare la sua 37° edizione, che si svolgerà in oltre 30 comuni del Belpaese, più altre sette città nel mondo e una serie di istituti di pena e minorili.

L’appuntamento è per domenica 3 aprile 2022 e a Livorno l’evento si svolge sotto l’egida del Comitato UISP Terre Etrusco-Labroniche, con i patrocini del Comune di Livorno e dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, nonché in collaborazione con l’Asd Atletica Amaranto e con la partnership di Conad, Decathlon e +Watt.

A seguito dello scoppio della guerra in Ucraina, l’UISP ha scelto di dedicare le proprie manifestazioni nazionali alla Pace; così VIVICITTÀ torna a essere “La corsa per la pace”, proprio come recita lo slogan dell’edizione 2022.

 

«Il ritorno di Vivicittà è per me motivo di soddisfazione – ha affermato il sindaco Luca Salvetti durante la conferenza stampa di presentazione a Palazzo Comunale – in quanto un altro tassello si rimette a posto dopo due anni estremamente complicati di emergenza sanitaria.

Torniamo alla normalità con l’obiettivo che sia migliore di quella che vivevamo prima del 2020.

 

Colgo l’occasione per ringraziare la Uisp che come su tutte le attività, ma particolarmente su questo evento, ha sempre dimostrato capacità organizzative e di coinvolgimento».

Accanto al sindaco di Livorno erano presenti, in rappresentanza del Comitato UISP Terre Etrusco Labroniche, il presidente Daniele Bartolozzi, la responsabile dei grandi eventi Ilaria Stefanini e il responsabile Podismo Paolo Falleni, quindi la conferenza stampa ha visto la partecipazione anche del delegato provinciale Coni Giovanni Giannoni, nonché di Stefano Signorini di Conad, Leonardo Mariotti e Andrea Russo per Decathlon Italia.

«Con il Vivicittà – ha dichiarato Daniele Bartolozzi – riportiamo in dote alla città, dopo due anni di attesa, la prima delle tre manifestazioni nazionali UISP, a noi molto care.

La 37° edizione è un punto di ripartenza e ci aspettiamo una grande partecipazione a questa corsa che attraverserà i punti strategici e anche storici di Livorno.

 

Grazie all’operato dei nostri addetti, della Polizia Municipale e con il supporto dell’Amministrazione comunale, il percorso sarà presidiato per il rispetto di tutte le regole e per garantire la sicurezza.

Ringraziamo fin da ora tutti coloro che si presenteranno ai nastri di partenza, così come tutte le realtà che contribuiscono alla realizzazione dell’evento e che ci supportano.

Che sia una corsa simbolica verso la pace». Se Ilaria Stefanini ha precisato che il Vivicittà sarà quest’anno dedicato al ricordo di Fabrizio Cambi, compianto responsabile Podismo UISP, «un maestro che ci ha insegnato tanto e che è stato un pilastro del Vivicittà e non solo», Paolo Falleni ha parlato di «vincente scelta del percorso, così come delle premiazioni, grazie al contributo di Conad e Decathlon; ce lo dimostrano le tante richieste di iscrizioni che stanno arrivando anche da fuori Livorno, quindi vi aspettiamo tutti domenica, sia per la competitiva che per la non competitiva».

Infine, Giovanni Giannone ha aggiunto: «Tante volte si pensa che queste manifestazioni siano solo agonistiche, invece la ricetta è diversa e consiste nell’avvicinare le persone e favorire il loro benessere.

Per questo il Vivicittà è una manifestazione importantissima, così come rilevante è il ruolo che un ente di promozione sportiva come Uisp svolge sul territorio».

 

IL PROGRAMMA.

Domenica 3 aprile il ritrovo è fissato per le 7.30 al Campo Scuola di via dei Pensieri, dove la partenza scatterà alle 9.30.

Come successo nelle precedenti edizioni, anche stavolta VIVICITTÀ si articola in tre proposte: gara competitiva di 10 km, valida come 4° tappa del Criterium Podistico Toscano 2022; passeggiata ludico-motoria con tragitto da 5 km e Nordic Walking non competitiva sulla distanza di 5 km.

La corsa competitiva si inoltrerà nel cuore della città passando dal centro fino a raggiungere il quartiere Venezia ed entrare in Fortezza Vecchia, per un passaggio suggestivo che farà da giro di boa per un tragitto che poi proseguirà verso sud sul lungomare di Livorno, per arrivare al traguardo presso il Campo Scuola.

Il percorso sarà regolarmente presidiato da personale qualificato e volontario come da accordi che verranno presi con la Polizia Municipale.

 

Inoltre, in tutte le fasi della manifestazione saranno rispettate le misure anti-contagio previste dai protocolli sanitari legati alla pandemia.

Dopo due anni di stop, c’è voglia di tornare a partecipare a un evento che, oltre all’aspetto sportivo, è sinonimo di solidarietà e inclusione, cultura e aggregazione, benessere e prevenzione.

L’ultima edizione disputata, nel 2019, contò circa 750 partecipanti, tra competitiva e non, con l’Atletica Livorno capace di aggiudicarsi la vittoria assoluta con Alessio Ristori e il primo posto tra le donne con l’atleta Giulia Morelli.

Il Comitato UISP Terre Etrusco-Labroniche rivolge a tutti, professionisti, runner appassionati e dilettanti di ogni età, l’invito a partecipare al VIVICITTÀ 2022, per dire sì non solo alla promozione dei sani stili di vita, ma anche alla pace, con un pensiero speciale rivolto al popolo ucraino.

 

 

ISCRIZIONI.

Entro venerdì 1° aprile è possibile iscriversi (al costo di 10 euro), sia per la gara competitiva che per la non competitiva, sul sito mysdam.net, oppure tramite bonifico bancario a Comitato Terre Etrusco-Labroniche: via Palmiro Togliatti, 5, Iban IT73Q0306909606100000015505 – Intesa San Paolo C/C 15505; inviare copia del bonifico alla mail terreetruscolabroniche@uisp.it. Il giorno della gara saranno accettate solo le iscrizioni per la non competitiva.

 

CATEGORIE E PREMI.

Saranno premiati, al termine della gara, i primi 3 uomini e le prime 3 donne assoluti, più le Categorie Donne (15 cat. 18-39, 15 cat. 40-49, 15 cat. 50-59, 10 cat. 60 e oltre) e le Categorie Uomini (20 cat. 18-39; 20 cat. 40-49, 20 cat. 50-59; 15 cat. 60-69; 5 cat. 70 e oltre).

Tutti i partecipanti riceveranno un pacco gara.

Per informazioni: 388 3985166 – 347 046270

Torna ViviCittà, la corsa della pace va in scena domenica 3 aprile

In foto da sn, Paolo Falleni (resp. Podismo Uisp), Daniele Bartolozzi (pres. Uisp Terre Etrusco-Labroniche), Luca Salvetti (sindaco di Livorno), Ilaria Stefanini (resp. Grandi eventi Uisp), Giovanni Giannone (delegato provinciale Coni) 

CONDIVIDI SUBITO!