Politica 15 Novembre 2020

Toscana zona rossa, Potenti (Lega) ringrazia Rossi e Giani “per l’immobilismo”

Toscana (Livorno) 14 novembre 2020

“Ringraziamo Rossi e Giani per immobilismo

Il dott. Spartaco Sani, direttore di malattie infettive presso l’ospedale di Livorno aveva previsto tutto e consigliato già da ottobre; una chiusura generale per evitare, disse lui, il conteggio dei morti e gli ospedali saturi.

Fu deriso da tutti e, soprattutto, osteggiato dalla dirigenza ASL Nord Ovest, accusato di irresponsabilità per le sue parole.

 

Nessuno ora, alla luce degli ultimi sviluppi, ne riconosce la lungimiranza!

 

Sento di farlo io, confermando l’opinione che già formulai durante un’intervista ad una tv locale.

La verità che si tace é che ogni valutazione sulle criticità sanitarie della Toscana dovevano sin dall’inizio dell’estate stimolare la Regione a ricercare posti letto essendo possibile la recrudescenza del virus.

Era ampiamente prevedibile che saremmo dovuti arrivare ad evitare l’impennata di positività per scongiurare la massiva richiesta di ricoveri in intensiva e non. Adesso siamo nell’emergenza.

Chi ringraziare?

Ringraziamo l’ex Presidente Rossi, reo di aver dormito un’estate intera ed impedito assunzioni, cercando anzi di diminuire ‘i troppi medici ed infermieri’ che solo un anno fa, egli affermava, essere in sovrannumero.

Ringraziamo l’immobilismo di Giani, che ha ‘dormito sugli allori’ in attesa dei provvedimenti del Governo.

Chiediamo dimissioni immediate di tutti coloro i quali si sono dimostrati non all’altezza del ruolo ricoperto”.

Lo dichiara l’On. Manfredi Potenti, deputato toscano della Lega-Salvini Premier

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento