Cronaca 5 Settembre 2019

Tragedia in porto, ritrovato sul fondale il corpo dell’uomo caduto in mare

La vittima è un giovane filippino di 25 a bordo da 4 mesi con un contratto da 9 mesi

Livorno 05 settembre 2019 – Sono terminate intorno alle ore 14,50 le ricerche dell’uomo caduto in mare dalla nave in porto al molo 47.

I sommozzatori dei vigili del fuoco di livorno hanno rinvenuto sul fondale a  circa 13 mt di profondità il corpo del disperso.

Secondo fonti dei Vigili del Fuoco l’uomo scomparso  sarebbe presumibilmente un membro dell’equipaggio che stava lavorando sulla Murata della nave Vision of the Seas all’ alto fondale.

Notizia in aggiornamento.

La vittima è un giovane filippino di 25 non sposato a bordo da 4 mesi con un contratto da 9 mesi che lavorava sulla nave Vision of the seas,  Armatore Royal Catibean battente bandiera delle Bahamas.

La vittima è un  Marittimo Filippino di 25 anni, non sposato a bordo da 4 mesi con un contratto da 9 mesi. La compagnia è americana.

A bordo della nave è salito il responsabile sindacale ETS e attendiamo  cosa saprà riferirci. Le OOSS da novembre dello scorso anno hanno ottenuto che nel protocollo porti, oltre al classico lavoro portuale, siano inseriti anche i marittimi, ma le procedure tardano ad avviarsi.

 

CONDIVIDI SUBITO!