Cibo 12 giugno 2019

Tre giorni di Cacciucco Pride, festival gastronomico e non solo. Tutti gli eventi

Il 14, 15 e 16 giugno per il quarto anno consecutivo Cacciucco Pride 2019. Festival gastronomico e non solo

Livorno dedica tre giornate al famoso piatto labronico tra arte, musica e gare remiere

Livorno 12 giugno 2019 – Il cacciucco, vero “orgoglio” della cucina labronica, piatto a base di pesce e dal sapore forte e intenso, torna per il quarto anno consecutivo ad essere celebrato in una tre giorni ( 14,15 e 16 giugno) con ilFestival “Cacciucco Pride” edizione 2019 promosso dal Comune di Livorno.

Il piatto tipico della cucina livornese sarà proposto in tutta la città: nei ristoranti, in strada con apparecchiature dedicate, in versione take away , a bordo di battelli, al Mercato Centrale, all’Acquario di Livorno, in Fortezza Vecchia e in numerose piazze e spazi pubblici in collaborazione con i CCN (centri commerciali naturali).

Tutto il territorio cittadino sarà coinvolto nel festival e non mancheranno occasioni per gustarsi un bel cacciucco  nelle varie versioni, tradizionale e rivisitata, ma sempre rispettando criteri di qualità e di utilizzo dei prodotti del territorio.

Ci saranno cooking show, cooking lab per grandi e piccoli, concorsi on line, e tante altre iniziative legate al Re della manifestazione, in una Livorno che offrirà nei tre giorni di festival tutta la sua “livornesità”: gare remiere nei canali medicei ( si disputa la spettacolare Coppa Barontini 15 giugno) e feste sul lungomare per celebrare la riconferma anche quest’anno della Bandiera Blu simbolo di mare pulito (La Notte Blu incontra il Cacciucco 15 giugno).

Per le tre serate del Festival saranno illuminati di blu il Mercato Centrale, il Cisternino di Città e il Gazebo della Terrazza Mascagni.

Quest’anno la manifestazione, giunta alla sua quarta edizione, vedrà importanti novità tra cui la presenza di chef di altissimo livello e significative collaborazioni.

La Fortezza Vecchia sarà infatti uno dei poli di maggior attrazione, un vero “cacciucco di arti”  in collaborazione conMade in Livorno, con la presenza di tre firme di eccellenza culinaria sul territorio: Michele Martinelli chef di teste coronate, la sushi chef Maddalena Ughi e la prestigiosa Scuola Tessieri;  mentre al Mercato Centrale Luisanna Messeri, presenza fissa nella trasmissione di Rai 1 La prova del cuoco, dedicherà la serata del 14 giugno alla memoria di Luciano Zazzeri, recentemente scomparso, figura importante della storia della ristorazione italiana. La maestra di cucina  realizzerà infatti la versione del cacciucco elaborata dallo stesso Zazzeri che sosteneva per la preparazione del piatto l’uso “ di tutti i pesci di mare, anche da pochi soldi, ma freschi e belli pieni”. E sempre al Mercato Centrale showcooking con il cuoco Federico Romano che preparerà la zuppa capraiese, versione “isolana” del nostro cacciucco.

Si riconferma per questa edizione il Cacciucco Contest, ovvero il concorso online per il “Miglior cacciucco fatto in casa” a cui tutti possono partecipare. Le tre migliori ricette  esaminate da una apposita giuria saranno poi premiate al Mercato Centrale nella serata del 16 giugno nel corso di un evento animato da Tinto e Fede della trasmissione Decanter di radio 2.

Sarà riproposto anche il “Cacciucco Lab” ovvero il laboratorio interattivo di cucina all’interno della bellissima struttura dell’Acquario di Livorno. Promosso dalla stesso Acquario di Livorno insieme a Slow Food, Associazione Cuochi Livornesi e Fisar-delegazione di Livorno, l’iniziativa prevede nelle mattine di sabato e domenica 15 e 16 giugno un laboratorio in cui i partecipanti potranno imparare a cucinare il cacciucco secondo la ricetta tradizionale del Cacciucco 5C, ma in una chiave sostenibile, con abbinamento di vini. Al termine del laboratorio è prevista la degustazione finale del cacciucco preparato.

All’interno dello stesso Acquario per i più piccoli nella giornata del 14 viene riproposto  i “Cacciucchini 5 C” ovvero un laboratorio dedicato ai bambini perché imparino ad apprezzare il piatto livornese preparato in maniera sostenibile. Avranno modo di conoscere la ricetta e i suoi ingredienti ma anche di riflettere in forma ludica sull’importanza della tutela dell’ambiente marino e dei suoi abitanti. Sarà occasione per presentare ai più piccoli anche il libro-gioco “Oggi cacciucco io”, edito da Sillabe Editore, in collaborazione con Slow Food Livorno e Fisar Delegazione Livorno.

Lo stesso libro-gioco sarà presentato ad una platea più vasta sabato sera (15 giugno ore 19.30) al Mercato Centrale. Il libro, come detto, è rivolto ai bambini che in modo ludico imparano la ricetta del cacciucco e la scelta dei pesci giusti da selezionare a seconda della stagione.

Domenica 16 giugno la 1à Marcia della Pace (dalla Madonna di Montenero alla Madonna dei Popoli) organizzata nell’ambito del progetto “Mattone del cuore” di Paolo Brosio, si inserirà nella programmazione del Cacciucco Pride all’interno del Cantiere Benetti. All’altezza della Madonna dei Popoli che campeggia sull’imboccatura del porto sarà infatti allestita, in collaborazione con il Comune di Livorno,  un’area street food a servizio dei partecipanti della marcia dove si potrà gustare il cacciucco takeaway, l’originale formula del cacciucco servito in un cuore di pane (rosetta).

La sera di sabato 15 giugno a Livorno sarà anche Notte Blu per celebrare la riconferma delle bandiere blu che sventolano sulle nostre coste.

La Notte Blu incontra il Cacciucco, sarà il titolo del programma degli eventi in città che si intrecceranno a quelli del Festival proponendo un ricco carnet di iniziative. Per l’occasione saranno illuminati di blu il Mercato Centrale, il Cisternino di Città e il Gazebo della Terrazza Mascagni.

Lungo il suggestivo percorso dei Fossi Medicei si svolgerà , sempre la sera di sabato 15 giugno, la spettacolare gara remiera Coppa Barontini giunta alla 52^edizione, una regata a cronometro di circa 1000 metri che certamente regalerà grandi soddisfazioni alle nuove generazioni di vogatori e vogatrici livornesi.

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento