Appuntamenti 30 Agosto 2017

Tributo a Paco De Lucia. Andrea Nannetti in concerto a villa Trossi

 

Paco De Lucia Tribute

Andrea Nannetti in concerto

“Un mio modestissimo omaggio a quest’uomo straordinario, che tanto mi ha aiutato a percorrere questo viaggio così complesso”.

 

Villa Trossi SABATO 31 AGOSTO 2017 ORE 21,45 Via Ravizza 76 – Livorno

 Bulerìa e paesaggi sonori. Nuovo appuntamento esclusivo

 

Andrea Nannetti a dieci anni scopre la chitarra e non la lascia più. Inizia seguendo i suoi maestri e lavora anche molto da solo. A cavallo tra gli anni sessanta e settanta la musica offre molti stimoli ai giovani e Andrea ha numerose occasioni per esibirsi in pubblico fino da giovanissimo, suonando da solo o con i suoi amati gruppi. Dal 1980 rimane affascinato dal flamenco, che lo influenzerà fortemente in tutti gli anni a venire. Negli anni ’90 si interessa anche di world music, usando talvolta strumenti etnici a corda. Da sempre in cerca di creare musiche personali, fa esperienze di improvvisazione, fondendo tra loro zone musicali diverse, come flamenco, elettronica, elettrica, musiche intimiste, free jazz. Dal 2009 è’ autore per le Edizioni RAI TRADE di musiche per documentari televisivi.
Alla fine degli anni settanta scopre l’esistenza della chitarra flamenca, ascoltando un long -playing di Paco De Lucia e rimane scioccato. “Come si puo’ con una chitarra fare tutto questo”? Cosi, mette da parte i soldi che guadagna suonando nei locali, prende contatti con la Polygram Iberica e va a Madrid, per conoscere personalmente questo chitarrista straordinario. E’ settembre del 1980. Il Maestro è incuriosito dalla visita di questo ragazzo che viene dall’Italia per conoscerlo, perche è il primo giovane chitarrista italiano che gli si avvicina, e lo accoglie benevolmente. Lo indirizza, prima a Sevilla e poi a Madrid, verso persone e luoghi di conoscenza del misterioso mondo flamenco. Da allora si susseguono negli anni incontri con il Maestro, e verifiche da parte Sua dello stato di apprendimento chitarristico di Andrea, spesso scoraggiato dalle difficoltà e dai confronti.
Si ritiene fortunato ed onorato quando la frequentazione diventa un’amicizia, duratura negli anni, che si allargherà ai familiari di Paco De Lucia e a quegli straordinari musicisti del suo gruppo, il favoloso Paco De Lucia Sextet, in particolare il percussionista Rubem Dantas.
Con loro negli anni novanta Andrea frequenterà il mondo flamenco di Madrid e viaggerà nei loro tour italiani, vivendo indimenticabili esperienze musicali ed umane.

Così si esprime Andrea Nannetti:
– “Il Maestro mi consentiva di assistere ai suoi allenamenti sulla chitarra, dandomi modo di scoprire che, quanto più un artista è grande, tanto più è autocritico e mai completamente soddisfatto di se’ stesso.”
– “Paco mi ha sempre incoraggiato affinchè mi esprimessi attraverso una mia musica…A volte si è complimentato con me per qualcosa che avevo inventato, ma io sospettavo che lo dicesse per compiacermi…”.
– “La mia chitarra preferita (quella con cui suonerò anche a Villa Trossi) è la Faustino Conde y Hermanos che Paco De Lucia mi fece acquistare nel 1986, accompagnandomi dal suo liutaio nell’atelier di Calle Gravina 7. Mi ero fissato di avere una chitarra come la Sua!”
– “ Suono la a chitarra in modo emozionale, non con tecniche pure, ma nel modo in cui mi trovo meglio”.

La serata del 31 Agosto 2017 a Villa Trossi si intitola “Buleria e paesaggi sonori”.

La Buleria è un compàs (ritmo) flamenco di origine gitana, si misura in dodici ottavi ed è il preferito da Andrea. Quasi tutti i brani di questo concerto si sviluppano sul ritmo di buleria, ma con armonie autonome rispetto alla tradizione.  Le composizioni sono originali di Andrea Nannetti, fatta salva qualche cauta citazione di temi più famosi.

 

Appuntamento a Villa Trossi, Via Ravizza 76 , Livorno

Sabato 31 Agosto


ingresso 12,00 euro
 (ridotti 10,00)

inizio concerto ore 21,45

Prenotazione posti al

338 5081221 

anche con sms o whatsapp

 

 Ingresso  Platea Euro 12 – Ridotto Euro 10

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento