Ambiente 17 ottobre 2018

Trovato nel livornese il ragno più grosso d’Europa

L'esemplare misurava 6 centimetri, le femmine possono raggiungere dimensioni fino a 10 centimetri

E’ stato avvistato in Val di Cornia il ragno più grosso d’Europa.

Si tratta del ragno Macrothele Calpeiana, conosciuto anche come Mygalomorphae della famiglia Hexathelidae. Ha quattro occhi, zampe ricoperte da peli ed è si colore nero.

Il ritrovamento è avvenuto fra Venturina e Suvereto in Val di Cornia, provincia di Livorno.

Il ritrovamento del corpo senza vita dell’animale maschio risale al luglio scorso, ma solo in questi giorni è stata conferma la classificazione grazie agli esperti della locale associazione Microcosmo Piombino e alla collaborazione con l’Università di Torino.

Gli esemplari maschi di Mygalomorphae della famiglia Hexathelidae raggiungono i 6 centimetri, mentre per le femmine, le dimensioni variano dagli 8 ai 10 centimetri

Il ragno non è velenoso o pericoloso, ma il suo morso può essere comunque doloroso

Ragno Mygalomorphae della famiglia Hexathelidae . Foto Eduard Solà Vázquez

Ragno Mygalomorphae della famiglia Hexathelidae . Foto Eduard Solà Vázquez

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento