Provincia 25 Febbraio 2024

Truffa escavatore online, carabinieri di Rosignano denunciano due lombardi

Rosignano Marittimo (Livorno) 25 febbraio 2024 – Truffa escavatore online, carabinieri di Rosignano denunciano due lombardi

I carabinieri della Stazione di Rosignano Marittimo, al termine di indagini e accertamenti partite da una denuncia di un uomo del posto, hanno identificato e denunciato per truffa e minaccia due cittadini lombardi di 40 e 46 anni.

I due sono accusati di aver messo in vendita sulla pagina di e – commerce di un noto sito web un escavatore, attirando l’attenzione della vittima con un prezzo esposto particolarmente allettante.

Contattati i sedicenti venditori ed avuta rassicurazione da questi ultimi circa le buone condizioni della macchina operatrice, hanno pattuito il prezzo ma, dopo aver indotto l’acquirente in errore, spingendolo ad effettuare diversi bonifici per un totale di circa 7.000 euro, nonché minacciandolo a seguito del diniego da parte della vittima di effettuare ulteriori versamenti, si sono resi irreperibili e l’acquirente non ha avuto alcun riscontro della macchina operatrice acquistata.

Allertati i carabinieri, i militari, dopo una serie di accertamenti, hanno acclarato l’identità dei presunti venditori, risultati già gravati da precedenti specifici, che dovranno rispondere dell’accusa di truffa e minaccia.

Il consiglio dell’Arma è di porre particolare attenzione agli annunci online di privati, soprattutto di fronte a prezzi “fuori mercato” ed a modalità di pagamento anticipato quali il bonifico che non consentono la rapida risoluzione di controversie.

Durante le trattive è bene utilizzare strumenti di comunicazioni diretti, quali telefonate, più facilmente tracciabili rispetto ai messaggi tramite social network e verificare, anche tramite web, la reale presenza di aziende o rivendite.

In caso di dubbi, ci si può rivolgere ad una delle 27 Stazioni Carabinieri del territorio provinciale per ricevere un consiglio.

SVS 5x1000 2024
Inassociazione