Rugby 20 Dicembre 2022

Unicusano Livorno Rugby under 17: splendida impresa a Prato

Livorno 20 dicembre 2022

Una partita memorabile, e non solo per il peso specifico di un successo – condito dal bonus-attacco -, che consente di restare sul tetto della classifica del proprio girone èlite, a punteggio pieno dopo cinque giornate. Con una prestazione eccellente, davvero ricca di sostanza, l’Unicusano Livorno Rugby under 17 espugna il ‘Montano’ di Prato.

Al cospetto dei pari età locali della sinergica rappresentativa dei Cavalieri Prato/Sesto, nel (tradizionale ormai) ‘derby’ tra le maggiori compagini toscane della categoria, i labronici si impongono in modo perentorio e meritato, 15-38.

Altissimi i picchi di rendimento raggiunti da questa squadra biancoverde composta da elementi nati nel 2006 e nel 2007.

Compagine davvero forte, con i mezzi per continuare a togliersi importanti soddisfazioni in questo torneo nel quale militano le migliori formazioni italiane.

I 2006 – insieme ai 2005, ora al primo anno in under 19 – nella scorsa annata del campionato under 17 hanno ottenuto la seconda piazza a livello nazionale, alle spalle del Benetton Treviso: un’impresa che ha meritato un ampio risalto anche nel libro ‘Biancoverdi in meta – La storia del Livorno Rugby 1931’, uscito nelle scorse settimane (l’opera è a disposizione degli sportivi anche presso la segreteria del ‘Maneo’).

In terra laniera, gli ospiti, guidati dagli allenatori Riccardo Squarcini, Alessandro Borgiotti e Gianni Carugi, inizialmente si presentano con:

D’Ammando; Casini, Bianchi, Nanni, Taratufolo; Celi, Parri; Marianelli, Caratori, Favilli; Brasini, Autorino; Tosi, De Rossi, Norfini. Entrano nel corso del match anche Pistocchi, Fazari, Bargagna, Brogi, Borgiotti, Lottini e Marchi.

Prima parte del confronto di marca labronica: nei primi 12 minuti le mete successive a touche di Marianelli e De Rossi e quella in penetrazione centrale di Bianchi (il tutto condito da una trasformazione di Celi) consentono di incanalre la sfida sui binari preferiti.

Reazione dei Cavalieri, che con due mete e cinque punti di piede restano in scia: 15-17 all’intervallo.

Nella ripresa, i biancoverdi alzano i giri del proprio ottimo motore e con le marcature di Celi (una meta e tre trasformazioni), di Tosi (una meta) e di Taratufolo (una meta) scavano il definitivo (e profondo) solco. Disarcionati i Cavalieri: per gli ambiziosi under 17 dell’Unicusano si chiude con il bòtto un 2022 agonistico favoloso.

CONDIVIDI SUBITO!
Inassociazione