Cronaca 24 Aprile 2018

USB: “Il risparmio di AAMPS non può essere scaricato sui dipendenti”. Video

Usb Livorno: presidio davanti AAMPS per le problematiche porta a porta e la situazione dei lavoratori

Ceraolo, USB Livorno – “Sulla scia dei recenti fatto del braccialetto elettronico per i dipendenti AVR, ditta che lavora in appalto per AAMPS, dobbiamo dire che anche per i dipendenti di AAMPS la situazione non è migliore. Da anni sono presenti sui mezzi dei localizzatori che in molti casi sono stati indirettamente utilizzati al fine di controllo e sanzione dei dipendenti.

A qualche anno di distanza dall’inizio del piano di risanamento dell’azienda, molto di questo risanamento viene scaricato sui lavoratori, ci siamo ritrovati in una situazione in cui per esigenze di risparmio, i giri che prima venivano fatti per il ritiro del porta a porta con due operatori ora sono sulle spalle di un solo dipendente.

Immaginate le problematiche che subisce questo operatore e le ricadute sulla qualità del servizio, molte volte si rischia di non finire il giro. Questa volontà di risparmio va bene fino ad un certo punto, ma non può essere scaricata solo sui lavoratori, l’azienda non può andare avanti pensando solo di strizzare i dipendenti senza mettere nulla sul piatto dal punto di vista economico. Bisogna metterci ad un tavolo e risolvere i problemi”

La diretta video, parla Ceraolo di USB e dei lavoratori di AAMPS

Usb Livorno: presidio davanti AAMPS per problematiche porta a porta e situazione lavoratori

Gepostet von Livorno Press am Montag, 23. April 2018

CONDIVIDI SUBITO!