Cronaca 22 Giugno 2018

Usl sullo sgombero: “Tutelate le attività assistenziali in favore dei pazienti fragili”

L'azienda ringrazia le istituzioni coinvolte e la professionalità degli agenti

L’ordinanza di sgombero “fa seguito alla richiesta di sequestro preventivo avanzata dalla USL Toscana nord ovest, proprietaria dell’immobile, per tutelare le attività assistenziali in favore di pazienti fragili, in particolare minori con disabilità svolte nella adiacente palazzina denominata “Villa Porcelli” dove sono presenti centri diurni per soggetti autistici anche minorenni, ambulatori di neuropsichiatria infantile e psicologia nonché il laboratorio ausili per l’apprendimento e la comunicazione. L’immobile, inoltre, era stato dichiarato “strutturalmente pericolante” con conseguente inagibilità dei locali nel 2011 (Verbale n. 14413 del Corpo dei Vigili del Fuoco di Livorno) e poneva quindi a rischio degli stessi occupanti.

Dopo la riconsegna dell’immobile che avverrà al momento del dissequestro da parte della autorità giudiziaria l’Azienda procederà alla riqualificazione della struttura e alla sua destinazione ad attività socio sanitarie rivolte in particolare a soggetti con disabilità gravi.

L’Azienda Usl Toscana nord ovest ringrazia le istituzioni coinvolte e in particolare le Forze dell’Ordine per la professionalità e l’umanità dimostrata nell’esecuzione di questa delicata e complessa operazione”.

CONDIVIDI SUBITO!

Articoli correlati