Boxpress 2 Settembre 2020

Vacanze last minute e weekend autunnali? La Toscana è sembre una buona idea!

florence-firenzeGli allarmi legati all’incremento dei contagi da Covid-19 che ha seguito il rientro di diversi turisti italiani dall’estero potrebbe verosimilmente far guardare con ancora più decisione all’Italia chi ancora deve andare in vacanza o chi già sogna e progetta weekend e “ponti” autunnali.

Che cosa fare in Toscana

Parafrasando una battuta del celebre film “Sabrina” con Audrey Hepburn, potremmo dire che, in questo senso, la Toscana è sempre una buona idea. Nel mese di settembre è ancora una meta perfetta per il turismo balneare, grazie alle innumerevoli località affacciate sul Tirreno che si susseguono lungo la costa, da Forte dei Marmi, a Viareggio, a Follonica e Porto Ercole, oltre alla presenza di splendide isole come l’Elba e il Giglio. Chi invece preferisce una vacanza all’insegna della cultura, del buon cibo o dell’escursionismo potrà puntare sulle città o sui borghi e le località dell’entroterra, mete da sempre ambite da turisti provenienti da tutto il mondo.

Trovare parcheggio a Firenze stazione

Da dove partire, dunque, per l’esplorazione? Considerando che, dove possibile, Firenze merita assolutamente una tappa, dal capoluogo ci si può muovere in modo agile in treno verso molte altre destinazioni della regione. L’importante, soprattutto in questo momento ancora un po’ delicato, è prenotare con un certo anticipo – almeno di una settimana – il biglietto ferroviario, per non incorrere nel rischio di viaggiare in treni troppo pieni e comunque per non restare “a bocca asciutta” se non vi sono più posti disponibili (a bordo di numerosi convogli sono ancora contingentati). Importantissimo sarà poi dedicare una particolare cura alla voce parcheggio stazione Firenze: un valido punto di riferimento non solo per chi parte da Firenze o dintorni e vuole lasciare in città l’auto per poi spostarsi in treno, ma anche per chi invece arriva da fuori e intende visitare l’incantevole capoluogo toscano.

Fortunatamente risolvere ancora prima di partire il problema del parcheggio è possibile affidarsi a MyParking, prima piattaforma di prenotazione e di pagamento online che riunisce più di 500 strutture in tutta Italia. I parcheggi affiliati al circuito MyParking, tutti accuratamente preselezionati, si trovano in zone strategiche, fra le quali ovviamente grandi città e stazioni. Utilizzare il servizio è molto semplice, ed è completamente gratuito: basta selezionare la propria destinazione sulla home page indicando giorno e orario di arrivo e di partenza e scegliere, fra le varie strutture proposte, quella più adatta alle proprie esigenze in base al prezzo, alla distanza dalla meta e ai servizi proposti: prenotando e pagando il parcheggio in anticipo e, se si desidera, registrandosi al sito, è possibile spuntare tariffe molto competitive.

Parcheggiare nei pressi della stazione di Santa Maria Novella è molto comodo se da lì si desidera proseguire a piedi alla scoperta del centro: da qui, infatti, si raggiungono in pochi minuti luoghi d’interesse come per esempio il Duomo (Santa Maria del Fiore), Piazza della Signoria, Palazzo Vecchio, la Galleria degli Uffizi e il romanticissimo Ponte Vecchio.

Città d’arte in Toscana

Muovendosi in treno, oltre alle diverse località balneari della costa tirrenica, si raggiungono invece agevolmente incantevoli città come Arezzo (da non perdere per ammirare le opere di Piero della Francesca che adornano le basiliche di San Francesco e San Domenico), Siena (con la spettacolare Piazza del Campo, dalla caratteristica forma a ventaglio); e ancora Pisa, Livorno, Lucca, Grosseto e altri borghi più piccoli ma non meno affascinanti, da San Gimignano, a Pitignano, a Pienza, dove perdersi fra antichi edifici e gustare ottime specialità enogastronomiche.

Terme in Toscana

Chi è in cerca del più assoluto relax e sta pensando invece a un soggiorno alle terme non avrà che l’imbarazzo della scelta fra rinomate stazioni quali Montecatini, Chianciano, San Casciano dei Bagni e Saturnia, nel cuore della selvaggia Maremma.

Trekking in Toscana

Anche gli appassionati di escursionismo possono orientarsi su diverse zone: il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano, dove si trova la celeberrima Via Francigena; il Parco regionale delle Alpi Apuane, nella zone nord-occidentale della regione; il Casentino, con i suoi antichi eremi; il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, con le sue sette isole; e, ancora, la Maremma, con le alture dell’Uccellina e il rinomato Parco Regionale in cui camminare all’ara aperta fra la vegetazione e i profumi della macchia mediterranea.

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento