Cronaca 27 Giugno 2019

Dall’Aquarius di Nogarin la Sea Watch di Salvetti, Vaccaro (Lega): “Dalla padella nella brace”

Costanza Vaccaro, consigliere Lega

Livorno – Costanza Vaccaro (Lega): “dichiarazioni del Sindaco Salvetti sulla nave Sea Watch

Dalla padella, alla brace. Speravamo proprio di non essere costretti a rivedere un vecchio film dalla trama ridicola e dall’epilogo imbarazzante, come quando Nogarin si dichiarava pronto ad aprire il porto di Livorno alla nave Acquarius con un post pubblicato che poi ha dovuto subito rimuovere.

Il Sindaco del Pd Salvetti, dopo che a Livorno Arci e cooperative varie, hanno disertato i bandi e chiuso i centri d’accoglienza ritenuti non più convenienti col decreto Salvini, pensa di invitare la Sea Watch ad approdare a Livorno. Forse crede ancora che la città vada ‘ripopolata’ come ai tempi delle leggi livornine?

Caro Salvetti, la risibile strumentalità della tua manifestazione d’intenti (poiché –come dovresti sapere- un sindaco non ha il potere di concedere l’accesso ad un porto), dimostra quanto il PD e la sinistra non abbiano chiaro che Livorno scoppia di disoccupazione, di problemi di sicurezza, di disagi e di mancanza di fondi!

Noi restiamo dalla parte della legalità e non c’è bisogno di essere dei geni per comprendere che a meno sbarchi corrispondono meno partenze, meno morti in mare e più soldi pubblici risparmiati che non finiscono nel business dei migranti e dei trafficanti di morte”.

Costanza Vaccaro, a nome del gruppo Lega Salvini – Premier.

CONDIVIDI SUBITO!