Cronaca 30 Agosto 2019

Vela e disabilità, a Livorno arriva Sail For All

A Livorno arriva SAIL FOR ALL – vela e disabilità – 8 settembre giornata di prova in barca con Marco Rossato

Invito aperto ai giovani disabili per una giornata di prova in barca a vela

Livorno, 30 agosto 2019 – Marco Rossato, il primo velista disabile che ha portato a termine la circumnavigazione dell’Italia nel 2018 a bordo di un trimarano con la sola compagnia del suo fedele cagnolino Muttley, torna in Toscana e sarà l’ospite speciale dell’iniziativa SAIL FOR ALL, che si articola in due giornate interamente dedicate al tema dello sport e della disabilità con gli esperti dell’Unità Spinale dell’Ospedale Careggi di Firenze.

 

Si comincia a Firenze sabato 31 agosto, alle ore 17:00, presso la Palestra Comunale “Progetto Salute” di via Lunga dove non solo è prevista la testimonianza di Marco, ma anche il contributo del dottor Massimiliano Banci, Presidente Gruppo Sportivo Unità Spinale di Firenze, che segue ogni giorno con il suo team i percorsi di riabilitazione e avvicinamento allo sport per le persone che si trovano ad affrontare la disabilità motoria. E in questa occasione sarà presentato anche il progetto “Lo Sport nella Disabilità”.

 

Si prosegue con la seconda tappa dell’iniziativa, a Livorno domenica 8 settembre. Al Moletto di Ardenza (in Viale Italia) dalle 8:30 fino al pomeriggio sarà possibile provare un’esperienza emozionante: salire a bordo della barca a vela Tornavento, uno sloop di 10 mt accessibile e delle barche a motore Primo Pensiero e Secondo Pensiero (10 mt e 6 mt Mac Kee head Hammer).

Durante l’incontro a Firenze, Marco Rossato e Claudio Rigolo, Presidente Associazione SIL Onlus (Sport Insieme Livorno), spiegheranno le modalità per partecipare a questa bellissima avventura.

 

Il progetto del 2019 di Marco intende raggiungere un obiettivo divulgativo sul potenziale delle attività sportive in presenza di disabilità e al tempo stesso educare al rispetto dell’ambiente, in particolar modo sensibilizzando verso il problema delle microplastiche nei mari non solo nostri ma di tutto il mondo.

Lo sport rappresenta un’attività di spiccato valore morale: oltre ad essere un’opportunità per realizzare le proprie potenzialità, offre l’occasione privilegiata per incontrarsi e conoscersi senza barriere e pregiudizi. Lo sport allena ad affrontare le difficoltà, educando ai valori della vita, insegnando a rialzarsi ad ogni sconfitta. Diventa costante spinta a migliorarsi, puntando sulle risorse personali. Permette di raggiungere obiettivi di crescita individuale lavorando in sintonia con il gruppo. Il progetto, sviluppato intorno a questi principi, ha incontrato – per il secondo anno consecutivo – il sostegno di una grande realtà nel mondo della salute come B. Braun ed è condiviso con tante Associazioni del settore come Associazione Sport Insieme Livorno, Gruppo Sportivo Unità Spinale di Firenze Onlus, Associazione Happy Wheels ASD, Associazione Toscana Disabili Sport Livorno, nonché l’Associazione I Timonieri Sbandati ASD a cui appartiene lo stesso Marco Rossato.

 

Marco Rossato, classe ’74 e velista dal 1998.

Nasce e cresce, velisticamente parlando, principalmente nel mar Tirreno dove a bordo di Sabaudia Prima, uno Sloop di 12mt, impara a navigare a vela in mare aperto grazie all’appoggio della Scuola Vela e di Navigazione Sabaudia dove il suo presidente Luigi Zambon (figlio dell’ammiraglio Mario Zambon della Marina Militare di Venezia), trasferisce insegnamenti marinareschi di grande importanza. Fondatore e presidente di Sailability Onlus dal 2005 al 2017, trasmette i propri valori ed insegnamenti a tutte le persone con qualunque tipologia di disabilità possa incontrare. Istruttore di vela, agonista e dal 2018 Presidente Nazionale della Classe Paralimpica HANSA 303. Con Andrea Stella e l’omonima associazione, porta avanti progetti di valore sociale molto importanti di carattere nazionale e internazionale. Co-fondatore e vice-presidente de I Timonieri Sbandati ASD, associazione che include il progetto TRI_Sail4All, Scuola vela d’altura accessibile e soprattutto Inclusiva. Nel 2018 ha portato a termine ha per primo portato a termine la circumnavigazione dell’Italia in solitaria in barca a vela, dimostrando la possibilità di navigare in autonomia anche per le persone disabili. www.sailforall.it

 

 

CONDIVIDI SUBITO!