Ambiente 24 Luglio 2023

Vergogna in piazza Roma: “tra i rifiuti lasciati dai festaioli una batteria da auto usata per ascoltare musica”

Livorno 24 luglio 2023 – Vergogna in piazza Roma: “tra i rifiuti lasciati dai festaioli una batteria da auto usata per ascoltare musica”

Piazza Roma trasformata in discarica: festini notturni e rifiuti di ogni genere

Un degrado inaccettabile e una mancanza di rispetto per il decoro urbano e per i cittadini. Questo è quello che abbiamo constatato domenica mattina in piazza Roma, dopo aver ricevuto diverse segnalazioni da parte di lettori alla nostra redazione. Ci erano state raccontate scene di inciviltà e di abbandono di rifiuti da parte di persone che usavano la piazza in ore notturne per fare festini con musica ad alto volume.

Non siamo contrari al divertimento, anzi. In queste calde serate di luglio, capiamo che si possa avere voglia di godere di un luogo fresco con giardini e panchine ed ascoltare la musica. Ma questo non giustifica il fatto di sporcare e di lasciare dietro di sé una scia di immondizia.

Domenica mattina abbiamo trovato una situazione vergognosa:

il cestino dei rifiuti era stracolmo e circondato da bottiglie di birra; sacchetti aperti con l’immondizia sparsa sul marciapiede, buste di plastica di snack, bottiglie di plastica e vetro e palette di plastica delle coppette di gelato. Tutto questo nelle aiuole e intorno alle panchine.

Ma la sorpresa più grande è stata quella di rinvenire sotto una panchina una batteria da auto, forse scarica o dimenticata; utilizzata molto probabilmente come scritto nella segnalazione, per alimentare apparecchi di diffusione sonora. Un rifiuto speciale e pericoloso, che non ha nulla a che fare con una piazza pubblica.

Le immagini del filmato allegato sono esplicative della situazione trovata.

Alle 11.30 un operatore di AVR addetto allo svuotamento dei cestini, dopo la segnalazione di due persone anziane sedute su una panchina tra i rifiuti, si è messo a pulire l’area e a togliere anche la batteria da auto.

Un gesto encomiabile, ma che non basta a cancellare l’incresciosa vicenda.

Chiediamo alle autorità competenti di intervenire per prevenire e reprimere questi comportamenti incivili, che danneggiano l’ambiente e il benessere dei cittadini.

Chiediamo anche a chi frequenta la piazza di avere più rispetto per il luogo e per gli altri, e di non trasformare uno spazio pubblico in una discarica privata.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom black week fino al 4 dicembre
Inassociazione