Cronaca 14 Ottobre 2018

Verifiche in Venezia: l’esito dei controlli interforze

Multati due locali per irregolarità sul tesseramento e musica fuori orario

Polizia di Stato: sicurezza nel quartiere della Venezia, servizi straordinari di controllo del territorio congiunti con Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Municipale.

Come stabilito in sede di Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica tenutosi in Prefettura si è reso necessario rinnovare l’attività di controllo del territorio già in atto al fine di contrastare con maggiore efficacia quel complesso di fenomeni delinquenziali, spesso etereogenei, che interessano alcune zone di questo capoluogo e che , avendo suscitato un certo allarme sociale , hanno evidenziato, conseguentemente, una maggiore richiesta di sicurezza da parte di cittadini.

Le verifiche effettuate presso un circolo hanno portato alla identificazione di 40 astanti di cui 15 privi della tessera di socio, pertanto il personale della Polizia Municipale contestava violazioni amministrative per somministrazione a persone non socie (con sanzioni pari a 5000 Euro in misura ridotta), nonchè per la musica fuori orario.

Controllato anche un altro esercizio, ove sono stati identificati 35 avventori; anche qui sono state contestati dalla Polizia Municipale illeciti amministrativi per la musica fuori orario e la violazione all’autorizzazione per le insegne.

Il personale della Questura procedeva altresi al controllo di un cittadino tunisino non in regola con la normativa di soggiorno: lo stesso veniva condotto in questi uffici a disposizione del personale dell’Ufficio Immigrazione e nella giornata odierna sarà accompagnato presso il Cie di Brindisi.

Anche la Guardia di Finanza contestava due illeciti amministrativi,col contestuale sequestro di due dosi di hashish pari a 4,4, gr.

I controlli, attraverso congiunti servizi coordinati dalla Questura, proseguiranno incessantemente nelle prossime settimane. Il Questore dichiara “non esistono zone franche in città, risponderemo sempre alla domanda di sicurezza dei cittadini”

CONDIVIDI SUBITO!