Cronaca 23 Giugno 2018

Vertenza GEDI, Mozione di Forza Italia in Consiglio Regionale

Livorno 23 giugno 2018

Livorno, chiusura del Centro stampa GEDI; mozione di Marchetti (FI)
«Seguire passo passo la vertenza anche sui tavoli nazionali e relazionare periodicamente al Consiglio sugli sviluppi»

L’atto del Capogruppo di Forza Italia Maurizio Marchetti sarà discusso in aula nella prossima seduta dell’Assemblea toscana

Vertenza GEDI, Mozione di Forza Italia in Consiglio Regionale         Una mozione per impegnare la giunta regionale a seguire passo passo la vicenda della chiusura del Centro stampa del Gruppo GEDI a Livorno anche presso i tavoli nazionali e a riferire periodicamente al Consiglio sugli sviluppi e le prospettive per i 29 poligrafici che vi sono impiegati: a presentarla, iscrivendola all’ordine del giorno della prossima seduta di Consiglio regionale, è il Capogruppo di Forza Italia nell’Assemblea toscana Maurizio Marchetti.
         L’obiettivo che muove Marchetti è chiaro: «Assicurare la piena ricollocazione dei lavoratori individuando per loro soluzioni che ne minimo il meno possibile la situazione esistenziale e familiare, oltre che professionale», tentando ogni via per «preservare la tenuta del tessuto occupazionale in un territorio già fragile sotto questo profilo come è la provincia di Livorno».

         La chiusura del Centro che in Toscana stampa i quotidiani Il Tirreno e La Repubblica rientra nell’ambito di una ristrutturazione complessiva del Gruppo editoriale GEDI:

 

«Alla preoccupazione per i lavoratori di Livorno, a cui esprimiamo tutto il nostro sostegno, si aggiunge lo sbigottimento  per il tragico gesto suicidario compiuto a Gorizia da uno dei poligrafici del locale Centro stampa GEDI anch’esso destinato alla chiusura. La tensione cresce – prosegue il Capogruppo azzurro – e per questo vorremmo impegnare la Giunta regionale attraverso un atto assembleare».
         A Livorno, poi, l’ulteriore scossone occupazionale non ci voleva: «La provincia di Livorno è già tormentata da troppe vertenze, e non a caso è Area di crisi complessa. Anche per questo e con la maggiore incisività possibile bisogna preservare ogni posto di lavoro possibile, percorrendo ogni strada possibile, esplorando ogni possibile ipotesi di soluzione».
Ufficio Stampa Gruppo consiliare Forza Italia

Il testo della mozione

 

Mozione ai sensi dell’Art. 175 Reg. Interno

Oggetto: Livorno. Chiusura Centro stampa Gruppo Editoriale GEDI: prospettive continuità occupazionale per i lavoratori

Il Consiglio regionale

Premesso che

– il Gruppo Editoriale GEDI (ex Finegil) è titolare, tra gli altri quotidiani, anche de La Repubblica e Il Tirreno;

– il 12 giugno u.s il Gruppo ha reso nota ai sindacati la decisione di procedere a chiusura – nell’ambito di una ristrutturazione nazionale e a partire dal 1 novembre 2018 – del Centro stampa di proprietà Gedi Printing Spa che a Livorno occupa 29 poligrafici;

– il 13 giugno u.s. il consigliere per il lavoro della giunta regionale Gianfranco Simoncini ha tenuto a Livorno un incontro con le Rsu di quel Centro stampa assicurando la massima attenzione da parte della Regione Toscana;

Rilevato che

– al momento è previsto il riassorbimento nella nuova sede di stampa dei quotidiani, a Firenze, solo di 2/3 lavoratori, mentre ai rimanenti sarebbero state proposte nuove sedi di lavoro tra Mantova e Torino;

Considerato che a Gorizia, il Centro stampa affine a quello di Livorno e destinato anch’esso alla chiusura è stato teatro del tragico gesto che ha portato al suicidio uno dei poligrafici;

Impegna la Giunta regionale

– a seguire da vicino, anche prendendo parte con propri rappresentanti ai tavoli nazionali, le trattative sulla chiusura del Centro stampa GEDI di Livorno con l’obiettivo di assicurare la piena ricollocazione dei 29 lavoratori attraverso soluzioni che ne minimo il meno possibile la situazione esistenziale e familiare, oltre che professionale;

– a riferire con periodicità trimestrale sugli sviluppi della vertenza e sulle azioni via via intraprese per preservare la tenuta del tessuto occupazionale in un territorio già fragile sotto questo profilo come è la provincia di Livorno.

Maurizio Marchetti

 

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione