Home 24 Agosto 2017

Vertenza Livorno sollecita l’incontro con l’Autorità di Sistema

Ma avverte che in assenza di un reale confronto “saremo indotti ad assumere altre iniziative”

Vertenza Livorno, il comitato che riunisce i disoccupati della metalmeccanica e dell’automotive livornese, ha sollecitato ufficialmente un incontro al presidente dell’Autorità di Sistema, Stefano Corsini. In una nota Vertenza ricorda che la richiesta di un incontro era già stata fatta (insieme a un promemoria) il 28 luglio scorso, che c’è una lista di argomenti inerenti il bacino da affrontare e che vi sono “ostacoli artificiosamente frapposti da vari soggetti alla liberazione del bacino galleggiante”. I disoccupati ricordano che in mancanza di un confronto saranno costretti ad assumere altre iniziative. Al riguardo si vocifera di una manifestazione (o qualcosa di più) alla sede di Scali Rosciano.
Il testo che segue è la lettera inviata all’Autorità di Sistema: 
 
Egregio Sign.Presidente, dopo l’incontro,con la presenza di forze politiche, del 3 Aprile ed il Promemoria consegnatoLe, il 28 luglio abbiamo chiesto un incontro per fare il punto della  Gara Bacini dopo il dissequestro del Bacino Galleggiante (ancora ingombro della Nave Urania) avvenuto  nel mese di Marzo.

Nel frattempo il Consiglio Comunale ha espresso sull’argomento una posizione chiara ed unanime ed il 2 agosto abbiamo nuovamente sollecitato la necessità  di un dialogo ed un chiarimento.

In mancanza di un confronto sui temi posti nel Promemoria e nel perdurare degli ostacoli   artificiosamente frapposti, da vari soggetti, alla liberazione del Bacino Galleggiante al fine della sua riparazione, saremo indotti ad assumere altre iniziative.

In attesa di un gradito riscontro, cordialmente“.

per Vertenza Livorno, Sergio Landi, Giacomo Polese, Annarita d’Amore,Davide del Braca, Alberto Fontanelli,Marco Nesi

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento