Home 1 Giugno 2017

Vertici di Cevital e Aferpi incontrano Corsini. A fine di giugno il business plan dettagliato

L’incontro al quartier generale dell’Adsp dell’Alto Tirreno

I vertici di Cevital e Aferpi incontrano Corsini

Durante un incontro con il presidente dell’Adsp dell’Alto Tirreno, Stefano Corsini, il direttore generale esecutivo della Cevital, Said Benikene, e due dirigenti di Aferpi, Amin Rezig e Riccardo Grilli, hanno mostrato di voler dare seguito alle promesse di rilancio dello scalo piombinese, offrendo rassicurazioni circa la volontà di arrivare entro la fine di giugno con il business plan dettagliato.

I tre si sono soffermati a lungo sui tre pilastri del progetto (siderurgia, agroalimentare, attività di container): alcuni milioni di tonnellate di merce legata all’agroalimentare (crude oil, zucchero, succo d’arancia ), milioni di tonnellate di merce varia e 2 milioni di tonnellate annue di movimentazioni siderurgiche. In particolare, Cevital punta molto sulla possibilità di rafforzare i rapporti commerciali tra Algeri e Piombino.

Durante l’incontro, il presidente Corsini ha insistito circa l’urgente formalizzazione del piano finanziario e del relativo progetto, senza i quali non si potrebbe procedere con quanto previsto dall’accordo di programma.

I vertici di Cevital e Aferpi si sono inoltre detti interessati alla nuova realtà costituita dall’Autorità di Sistema Portuale: “Livorno dista meno di cento chilometri dal Piombino – ha dichiarato Benikene – e costituisce una opportunità per sviluppare attività logistiche in sinergia, coinvolgendo Piombino e il suo hinterland.

Benikene ha anche messo l’accento sulla necessità di collaborare: ”No one can pull this off on his own (nessuno può farcela con le proprie forze) – ha detto – ma è necessario “get embedded all together”, lavorare insieme per il bene della comunità”

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento