Cronaca 10 Gennaio 2021

Via Cambini, Ghiozzi: “Sindaco, ma i controlli dove erano?”

carlo ghiozzi consigliere lega (3)

Carlo Ghiozzi, consigliere Lega

Livorno 10 gennaio 2021

Carlo Ghiozzi, consigliere comunale Lega: “Via Cambini. Sindaco, ma i controlli dove erano? ”

 

“Con riferimento:

al video degli assembramenti in Via Roma nel tratto adiacente alla Via Cambini il quale ha fatto il giro del web sbarcando addirittura sul tg1;

alla conferenza stampa indetta dal Sindaco a riguardo

Viene spontaneo domandarsi perché l’Amministrazione Comunale non abbia previsto un controllo di quella porzione di territorio con le proprie Forze dell’Ordine in via preventiva.

Troppo facile fare una conferenza stampa a “buoi scappati” minacciando chiusure, multe ed appellandosi al Prefetto.

 

Già nelle precedenti settimane la Via Cambini era stata oggetto di assembramenti per aperitivi e quindi era abbastanza prevedibile come, dopo settimane e mesi di chiusure e coprifuoco, i giovani potessero cercare di trovare qualche valvola di sfogo per quel naturale senso di socializzazione di cui hanno bisogno vista l’età.

Ebbene sarebbe bastata la presenza preventiva (o al massimo contestuale) della forza di Polizia Municipale in loco, preparata, non a far multe, ma a far appunto prevenzione, chiedendo il rispetto normative anti assembramento; solo così si sarebbero potute evitare le folli scene che hanno avuto risalto nei video arrivati a livello nazionale.

In questo modo la situazione si sarebbe potuta gestire in modo semplice ed indolore.

Troppo facile scagliarsi sui giovani (che, per carità, hanno sbagliato) e sui commercianti, senza fare un minimo di autocritica.

 

Questa amministrazione purtroppo continua imperterrita sulla strada della negligenza.

 

Da inizio mandato sosteniamo ed andiamo a dire e ripetere che serve un costante controllo del territorio da parte delle Forze dell’Ordine per garantire sicurezza, non solo contro la malavita che continua imperterrita a colpire in tutta la città, ma anche, oggi più che mai, nel rispetto delle normative anti-covid, prevenendo comportamenti errati e non minacciando rappresaglie.

Tutto questo è necessario se non vogliamo un ennesimo massacro sanitario, ripiombando dritti verso una chiusura totale che darebbe il colpo di grazia alla nostra economia”.

 

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione