Cronaca 28 Settembre 2021

Vicenda campeggio abusivo, Perini: “Situazione surreale e a un corto circuito istitizionale”

"C'è anche un livornese con 25 punti per la casa popolare.. Sono anni che aspetta la casa, ma non gli è mai arrivata"

Vicenda campeggio abusivo, Perini: "Situazione surreale e a un corto circuito istitizionale"

Alessandro Perini, consigliere comunale Lega

Livorno 28 settembre 2021

Alessandro Perini (Lega) sull’intervento della Polizia Municipale grazie al quale sono stati allontanati alcuni Rom che soggiornavano da luglio scorso nell’ex piazzale Atl di Viale della Libertà: ”

Da questa estate camper abusivi bivaccano nel piazzale, senza che fosse chiaro ove conferivano i rifiuti o utilizzassero i servizi igienici.

Tra questi anche una famiglia Rom con 4 minori.

Dopo numerose segnalazioni la Polizia Municipale è intervenuta in misura efficace, per quanto ammesso dagli strumenti normativi.

Incredibilmente, ai Rom che vivono qui è stata data la residenza dal Comune proprio qui dentro il parcheggio; residenti alla cassa del parcheggio, al civico 80.

Mi chiedo come sia possibile.

Il Comune, invece di intervenire ha dato loro la residenza, la Caritas porta loro da mangiare direttamente in loco, invece di ospitarli in mensa e il pulmino scolastico fa tappa e carica dal parcheggio.

Siamo di fronte a una situazione surreale e a un corto circuito istitizionale.

Presenterò una interpellanza al sindaco perché chiarisca la situazione”. “Di norma – prosegue Perini – prima della concessione della residenza in un luogo non abitato si riceve la visita di controllo.

La cassa del parcheggio non è abitabile.

E’ evidente che qui deve essere saltato qualche passaggio. A conferma che questa – pur essendo la porta della città – non è adeguatamente controllata anche il fatto che da anni vengono nascoti da anni motorini rubati, proprio dal 2019″.

Tra i vari soggetti che vivono nel piazzale c’è anche un livornese – noto per fare il giocoliere al semaforo – che si trova in una situazione personale e familiare delicata, il quale – ricorda Perini – avrebbe anche 25 punti in graduatoria per avere la casa popolare.

Sono anni che aspetta la casa, ma non gli è mai arrivata”.

“Ringrazio la Polizia Municipale, la quale riesce a lavorare anche con oltre trenta persone mancanti nell’organico”, conclude il consigliere leghista.

 

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione