Cronaca 24 Marzo 2019

Volantinaggio PD impedito, Nogarin si schiera (per il momento) contro la Municipale

Dopo la denuncia del PD circa una presunta intimidazione della Polizia Municipale ai militanti del PD, ecco la risposta ufficiale del sindaco Nogarin:

“Un pubblico ufficiale che decide di impedire un volantinaggio organizzato da una forza politica nel pieno di una campagna elettorale deve avere un motivo solidissimo è inoppugnabile per farlo, nel rispetto della normativa nazionale e comunale. In seguito alla segnalazione fatta da alcuni attivisti del partito democratico, ho chiesto un approfondimento e una relazione scritta al comandante della polizia municipale per fare piena luce sull’accaduto.
Il nostro regolamento comunale prevede che le organizzazioni politiche non siano tenute a pagare alcuna imposta pubblicitaria per questo tipo di attività di volantinaggio.
Se l’indagine interna dovesse confermare che l’agente ha agito correttamente, sarà mia premura scusarmi con lui e darne immediata informazione. Fino a quel momento, esprimo solidarietà nei confronti degli attivisti del pd cui è stata impedita un’attività propagandistica, a prima vista legittima”.

Questa invece la replica del segretario PD Rocco Garufo:

“Ciò che è successo oggi a Livorno è grave: un atto di intimidazione contro i militanti del PD impegnati nella campagna per le elezioni amministrative. Una cosa che, nella mia non breve esperienza politica, non avevo mai visto. La risposta di Nogarin alla nostra denuncia ricorda molto le risposte della Raggi a Roma o dell’Appendino a Torino: lui non c’era e se c’era non sapeva e non vedeva. È evidente a tutti che l’intimidazione puó essere avvenuta solo grazie alla copertura politica del Sindaco (e della Vicesindaco, che tace fingendo di non avere alcuna responsabilità). Colto con le mani nella marmellata, Nogarin prova a nascondersi dietro la necessità di fare approfondimenti. Ma è solo lui, come capo politico dell’amministrazione, che puó garantire il corretto svolgimento di una libera campagna elettorale. Il Pd ribadisce la propria totale fiducia nei Vigili Urbani della nostra città, cosí come in tutti i lavoratori dell’amministrazione comunale, e richiama Nogarin e Sorgente alle loro piene responsabilità politiche.
Personalmente mi auguro che si tratti soltanto di uno spiacevole episodio. Tuttavia, quanto successo, merita un surplus di attenzione e riflessione per tenere alta l’attenzione  e impedire  che non si ripeta più ne nei confronti del PD, ne di nessuna altra forza politica.”

 

CONDIVIDI SUBITO!