Cronaca 20 luglio 2019

Amadio: “Toscana paradiso per i clandestini, Livorno raddoppia con Raspanti che pensa e provvede”

"Dimettiti e trasforma casa tua in un centro in cui ospitare i clandestini"

Livorno –  Marcella Amadio risponde tramite Facebook alle dichiarazioni dell’assessore al sociale Andrea Raspanti, in merito alla registrazione all’anagrafe comunale dei richiedenti asilo:

“La Toscana paradiso per i clandestini, Livorno raddoppia.

Non bastava la vergognosa delibera del Presidente della Regione Enrico Rossi con la quale vengono stanziati 4 milioni per i clandestini, ora anche l’Assessore Raspanti pensa e provvede, inventandosi la possibilità, per i richiedenti asilo, di iscriversi all ‘ anagrafe per usufruire dei diritti di cittadinanza.

Caro Assessore Raspanti devi rispettare la legge.

Se vuoi fare come vuoi , se vuoi seguire le tue ideologie, dimettiti e trasforma casa tua in un centro in cui ospitare i clandestini .

Richiamerei la denominazione esatta del tuo assessorato che è, appunto, il sociale.

Pensa ai Livornesi che pagano le tasse e , a stento , riescono ad arrivare a fine mese , pensa alle famiglie con disabili a carico , pensa alle tante sacche di povertà che , purtroppo, sono sempre più in aumento.

Ecco, quando ci hai pensato , comincia a vergognarti, e parecchio.

Poi, per non creare ulteriori danni ai cittadini livornesi, dimettiti. Tu sei un anti – Italiano” .

 

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento