Aree pubbliche 10 agosto 2018

Bando Periferie: Nogarin a Roma per risolvere il problema

"La responsabilità del pasticcio è del governo precedente che ha scritto male una norma fondamentale"

Bando Periferie, il pasticcio del governo precedente, il ricorso al TAR e i fondi bloccati

 

“Bando Periferie, Filippo Nogarin: “In questi giorni sto facendo avanti e indietro da Roma per provare a risolvere la questione del finanziamento del bando periferie.

Si tratta di fondi troppo importanti per Livorno.

Fondi necessari ad abbattere e ricostruire la Chiccaia. A ristrutturare e rendere di nuovo fruibile una parte delle Terme del Corallo. A riqualificare il piazzale della stazione. A finanziare progetti di mobilità sostenibile. E non solo. 

Finanziamenti necessari a trasformare il volto della nostra città.

Facciamo un minimo di chiarezza.

La responsabilità di questo pasticcio è tutta del governo precedente che ha scritto male una norma fondamentale.

Infatti è bastato che una regione, il Veneto, la impugnasse davanti alla Corte costituzionale per far saltare il banco e compromettere il lavoro fatto da centinaia di Comuni per presentare i progetti.

Ora si sta provando a porre rimedio a tutto questo pasticcio. E io non smetterò di fare avanti e indietro da Roma finché questa vicenda non sarà risolta e il finanziamento del bando periferie garantito”.

Lascia il tuo commento