Campiglia 30 Giugno 2020

Campiglia, un uomo cucina un gatto in mezzo alla strada

Stazione di Campiglia, uomo di colore cucina un gatto sul falò

Il corpo intirizzito del povero animale mentre viene cucinato in mezzo alla strada

Campiglia Marittima (Livorno) 30 giugno 2020 – Siamo venuti in possesso di un video di denuncia molto forte. Per la crudeltà delle scene abbiamo deciso di non pubblicarlo ma ve lo raccontiamo.

Nel parcheggio antistante la stazione di Campiglia Marittima, assistiamo ad una scena da terzo mondo.

Un uomo sta cucinando un gatto.

Una cassetta di plastica in terra, molto probabilmente servita per trasportare il povero gatto e le legna.

Delle assi di legno in terra, il fumo del fuoco, un gatto abbrustolito ed un uomo che con un rasoio o un coltello lo pulisce.

Questa è la scena che si vede nel video.

Nel video si vede una donna che con il cellulare si avvicina all’uomo intento a spellare il gatto sul fuoco e gli dice:

“Questa povera creatura, guarda qua, Vergogna! Vergogna e dovete andare al vostro paese.

Vedo che qui le sigarette le hai … poi indicando l’animale… quello non è mangiare, quello (riferito al gatto) non è mangiare, non ti compri le sigarette invece di ammazzare una creatura”.

L’uomo che cucina il gatto, mentre la donna si allontana pronuncia delle frasi e in lontananza sembra di capire  le parole: “non ho soldi”

Per tutta la durata del video, circa un minuto,  l’uomo imperterrito, mentre viene filmato, come se nulla fosse risponde alla donna continuando con il suo rasoio o coltello (non si vede bene) a spellare il gatto abbrustolito sul fuoco.

Tutto come se fosse normale

Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno denunciato l’uomo per uccisione di animale

Il commento Facebook di Chiara Tenerini coordinatore provinciale di Forza Italia Livorno:

Un extracomunitario sta bruciando un gatto

Non possiamo accettare questi atti di crudeltà e di inciviltà
La tolleranza ci può essere solo con chi rispetta le nostre tradizioni e la nostra #cultura, con chi se ne fa spregio non ci può essere integrazione
#orabasta

(𝚑𝚘 𝚜𝚌𝚎𝚕𝚝𝚘 𝚍𝚒 𝚗𝚘𝚗 𝚖𝚎𝚝𝚝𝚎𝚛𝚎 𝚒𝚕 𝚟𝚒𝚍𝚎𝚘, 𝚙𝚎𝚛𝚌𝚑𝚎’ 𝚕𝚎 𝚒𝚖𝚖𝚊𝚐𝚒𝚗𝚒 𝚜𝚘𝚗𝚘 𝚖𝚘𝚕𝚝𝚘 𝚏𝚘𝚛𝚝𝚒)

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento