Aree pubbliche 13 Marzo 2019

Case popolari, Apolloni risponde a Fratelli d’Italia

Case popolari quartiere Fiorentina
APOLLONI “DIFFIDARE DALLE FACILI SOLUZIONI: QUADRO D’INSIEME COMPLESSO E MANCANO RISORSE STATALI E REGIONALI. NOI ABBIAMO INIZIATO DALLA LOTTA AI FURBETTI”

Livorno 13 marzo 2019 – “Conosciamo bene i problemi dello stabile nel quartiere Fiorentina, simili a quelli degli altri edifici realizzati negli anni trenta che continuano ad essere nelle disponibilità ERP. Sugli appartamenti al pian terreno, anche negli ultimi anni, sono stati realizzati interventi per ridurre l’umidità e, come spiegato alle famiglie che vi abitano, areare con cura le stanze potrebbe aiutare a contenere il fenomeno, ma il problema è indubbiamente strutturale.

Abbiamo ereditato questo patrimonio immobiliare e sappiamo che in molti casi la soluzione migliore sarebbe abbattere e ricostruire, avendo le risorse opportune per farlo. Di certo gli 1,3 milioni di euro di morosità colpevole accertata che mancano all’appello potrebbero servire a questo obiettivo e infatti li stiamo recuperando con forza, così come stiamo realizzando ogni settimana il recupero degli alloggi occupati, dopo decenni di ritardo sul tema” ” così Leonardo Apolloni, assessore al sociale del Comune di Livorno, a commento della situazione evidenziata dagli organi di stampa. 

“Noi ci occupiamo di governare situazioni complesse e lo facciamo con tolleranza zero verso i furbetti, ascolto delle situazioni di bisogno e il massimo impegno risolutivo. Mi permetto di invitare i cittadini a diffidare di chi invece offre facili soluzioni, ignorando tutto il quadro d’insieme” sottolinea l’assessore al sociale.

“L’edilizia popolare non ha più fondi strutturali dedicati, né statali né regionali – puntualizza Apolloni -. Una carenza grave che non può essere riequilibrata con le vendite del patrimonio esistente, perché quel patrimonio serve a dare una risposta ad un numero di famiglie bisognose sempre più crescente e in molti casi in stato di emergenza. Ecco perché i Comuni come il nostro stanno cercando ogni strada percorribile per aumentare il patrimonio ERP o migliorarlo. Per esempio proprio la scorsa settimana abbiamo dato il via libera in giunta ad un’operazione di riqualificazione urbana che include l’area del mercato ortofrutticolo, davanti al complesso di Via Garibaldi 441. Saranno edificati lì una ventina di appartamenti che il Comune destinerà all’edilizia popolare: case nuove, salubri, che miglioreranno il nostro patrimonio ERP. Un esempio dell’attenzione che abbiamo per quella zona”

“Quanto al problema dello spaccio poi, a Fiorentina come nel resto dei quartieri, tutte le istituzioni cittadine sono impegnate nel contrasto a questo fenomeno, ciascuna per la propria quota di responsabilità – conclude l’assessore al sociale -, come confermato dal Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica che si è tenuto proprio oggi in Prefettura e al quale ero presente insieme alla vicesindaca Stella Sorgente. A questo proposito le telecamere che saranno installate anche a Fiorentina saranno un deterrente per qualsiasi attività illegale: furti e spaccio inclusi”.

CONDIVIDI SUBITO!