Ambiente 26 Marzo 2019

“L’acqua erogata da ASA è sicura e potabile a norma di legge”

La società replica al consigliere regionale Monica Pecori

Livorno – Nicola Ceravolo, Presidente del Consiglio di Gestione ASA spa replica all’articolo della consigliera regionale Monica Pecori (nell’acqua ci sono ancora fibre di amianto)

“L’acqua erogata da ASA è sicura e potabile a norma di legge. Riguardo i dati che sono stati pubblicati dalla consigliera regionale Monica Pecori, è necessario sapere che il limite di legge è 7.000.000 di fibre litro. Vedendo quei numeri che cercano di allarmare, abbiamo di norma tra lo zero ed il 5.000, con una punta a 9.000 ed un’altra a 23.000 fibre/litro. I valori rilevati a Livorno sono bassissimi, quasi zero. È inutile creare allarmismo dove non ce n’è bisogno. Come azienda non abbiamo funzioni medico-sanitarie, ma in qualità di gestori dobbiamo rispettare le leggi. A Livorno siamo tra lo zero e lo 0,32 % del limite. Parametri che reputiamo rassicuranti. 
Non ci sono obblighi di sostituire le condotte ma siamo ben felici di introdurre una nuova politica industriale di sostituzione delle reti. Abbiamo a bilancio oltre 14 milioni di euro, confidando di aumentare le risorse in un’ottica di massima cautela, nel limite di un equilibrio finanziario e di costi benefici. Cambiare tubi significa diminuire le dispersioni e quindi risparmio energetico e della risorsa idrica. È assurdo fare polemiche sui valori di fibre a norma e bassissimi nel mentre si annuncia un piano di sostituzione, a meno che non si voglia strumentalizzare o cercare visibilità”

Nicola Ceravolo
Presidente Consiglio di Gestione ASA spa

CONDIVIDI SUBITO!