Ambiente 13 Novembre 2018

Lega Livorno, precisazioni sul tema rifiuti

“A precisazione di quanto recentemente apparso sulla stampa locale riguardo le posizioni della Lega circa il sistema di raccolta e smaltimento dei rifiuti nella città di Livorno, intendiamo precisare quanto segue.

La raccolta differenziata è un metodo virtuoso che dobbiamo incentivare ma, secondo noi, non attraverso l’ attuale sistema di porta a porta che si è voluto introdurre di recente in città.

Certamente deprechiamo la scelta compiuta con la decisione di giunta n° 311 del 06/11/2018, attraverso la quale si pongono le basi per la chiusura dell’ inceneritore di Livorno, impianto che ci risulta essere un modello per il basso livello di emissioni. Rispetto poi alle posizioni della sinistra PD, questo soggetto politico è responsabile della prossima emergenza regionale sullo smaltimento dei rifiuti urbani ed industriali, a seguito della totale mancanza di alternative all’ attuale via di conferimento in discarica.

Crediamo che una buona raccolta differenziata possa comportare dei benefici alla collettività, se e solo in presenza di due condizioni: la prima è la capacità di assorbimento dei materiali differenziati da parte del sistema produttivo (situazione che attualmente non è garantita dallo stato della
produzione nazionale); la seconda, in continuo aggiornamento tecnico scientifico, riguarda i sistemi di trattamento attraverso impianti di distruzione e/o trasformazione dei materiali, permettendo che vi si includano quelli che non si è potuto introdurre nel sistema del riutilizzo.

Questa seconda condizione vede la regione Toscana completamente impreparata a causa dell’ irresponsabilità della politica del PCI, PDS, DS prima, e PD attualmente, partito che si è ben guardato dall’ avviare una progettualità finalizzata alla costruzione di moderni impianti capaci di risolvere le emergenze a cui ci troveremo a dover porre presto rimedio”.

On. Manfredi Potenti
Commissario Provinciale Lega Livorno

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento