Cronaca 8 Agosto 2017

L’interpellanza di Cannito sull’esternalizzazione dei servizi comunali

A seguito della prevista esternalizzazione dei servizi comunali, il consigliere comunale Marco Cannito ( Città Diversa) ha presentato in comune una interpellenza che noi qui vi riproponiamo.

 

“INTERPELLANZA Urgente Consiglio Comunale e Commissione

Livorno, 08/8/17

Oggetto: procedura affidamento esterno servizi tributi

Premesso

– quanto già chiesto e valutato dal sottoscritto verbalmente nella Commissione competente; – la procedura aperta per “l’affidamento del servizio di front-office e back-office dei tributi Tari, Tosap, ICP e servizio delle pubbliche affissioni” per un contratto di appalto di due anni con importo d’asta di euro 1.588.220,00 + Iva con possibilità di ripetizione per altri due anni;

SI CHIEDE:

– che la presente interpellanza venga trattata al massimo all’inizio del mese di settembre, dato che la data ultima per la presentazione dell’offerta è indicata nel 13 settembre 2017;

SI INTERPELLA:

1° se non si ritenga un accentramento abnorme di servizi delicati come descritti in capo all’appaltatore che vincerà la gara senza prevedere in alternativa assunzione di personale come da tutti auspicato;

2° se i servizi sarano resi dall’appaltartore presso l’attuale sede di via Marradi e, ovviamente, senza pagamento di canone al Comune appaltante;

3° se vi siano risparmi per il Comune a fronte del capitolato e in riferimento agli attuali servizi, in parte peraltro svolti da Aamps (Tari), con la quantificazione esatta degli eventuali risparmi in considerazione del fatto che il personale attualmente impiegato per lo svolgimento dei servizi che vengono appaltati rimarrà ovviamente e giustamente a carico del Comune.

ll Capogruppo Cons. Marco Cannito”

 

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento